Acquistare un iPad a rate senza presentare la busta paga ed ottenere un finanziamento adesso è possibile. Ecco il metodo che lo consente

iPad
Fonte Pixabay

Acquistare un iPad non è sempre un’operazione semplice. Infatti alle volte sono previsti dei vincoli che possono risultare seccanti come ad esempio presentare una busta paga. In alternativa si può richiedere un finanziamento, che comunque rimane sul groppone e non consente di godersi a pieno il nuovo acquisto.

Grazie ad un’importante novità è possibile prendere il dispositivo sopracitato senza dover fare voli pindarici o mettendo a rischio la propria privacy mostrando i propri guadagni mensili ai negozianti. Andiamo a vedere di cosa si tratta e perché è così conveniente.

iPad a rate grazie al Rateo Amazon: come funziona

Qualcuno forse ne ha già sentito parlare, per altri è una vera e propria novità. Si tratta del rateo Amazon disponibile per iPad, iPhone 12, Mac M1 e Apple Watch. Grazie a questo è possibile ottenere subito questi apparecchi tecnologici pagando a rate e senza alcun interesse. Basta semplicemente spuntare l’opzione “paga a rate” e lo si può fare anche con carte ricaricabili e PostePay.

Con questo metodo è possibile dividere la transazione in 5 comode rate mensili, che aiutano ad ammortizzare il costo rispetto ad addebito unico. Non sono richieste firme, timbri. Basta seguire la suddetta procedura ed il gioco è fatto. Semplice e pratico, così come piace al cliente.

Esiste però un aspetto non proprio positivo in questa vicenda. Amazon (che si appresta ad aprire nuovi negozi) infatti si riserva il diritto di concedere e negare questa possibilità a proprio piacimento. Inoltre la rateizzazione è possibile solo su determinati prodotti e non sull’intero catalogo.

LEGGI ANCHE >>> Bonus pc, è il momento di approfittarne: 500 buoni motivi per richiederlo

In linea generale i requisiti per rientrare nel rateo Amazon sono i seguenti:

  • Residenza in Italia,
  • Account Amazon.it attivo da almeno 1 anno,
  • Carta di credito o debito valida, associata al proprio profilo Amazon. Una volta attivata la procedura di suddivisione in rate si può comunque passare ad una prepagata o ad una PostePay. Questo è possibile solo nel vostro account sia indicata anche un’altra carta di credito o debito tradizionale, 
  • L’account deve presentare una buona cronologia per quanto concerne i pagamenti Amazon.