L’Inps ha di recente fatto sapere che non ci sono fondi per pagare le quarantene. Ecco cosa c’è da aspettarsi.

soldi quarantena
Foto © AdobeStock

Il Covid continua, purtroppo, a incidere negativamente sulle nostre vite, sia per quanto concerne l’aspetto delle relazioni interpersonali che economiche. Al fine di limitarne la diffusione, infatti, il governo ha deciso di adottare una serie di misure restrittive, in seguito alle quali molti imprenditori hanno dovuto chiudere le proprie attività. Molte famiglie si ritrovano, pertanto, a riscontare delle serie difficoltà nel riuscire ad affrontare le varie spese.

Se tutto questo non bastasse, l’Inps ha di recente fatto sapere che non ci sono fondi per pagare le quarantene. Una notizia che non è passata di certo inosservata, in quanto sono molti i lavoratori e le aziende che rischiano di dover fare i conti con le relative conseguenze del mancato riconoscimento di tale indennità. Uno scenario inaspettato, per cui sono in molti a richiedere un intervento da parte dell’esecutivo.

Inps, non ci sono soldi per pagare la quarantena: il governo cerca le risorse

Come già detto, l’Inps ha di recente comunicato l’assenza di fondi per pagare le quarantene. Una notizia che non è passata di certo inosservata, soprattutto considerando che costringe coloro che non possono lavorare da remoto a restare per un certo periodo di tempo senza stipendio.

Non poche le preoccupazioni in merito, con Unimpresa che ha stimato un danno in busta paga per i lavoratori tra i 600 e i 700 euro, in media, per 10 giorni di assenza. Importo che sale a circa mille euro per 15 giorni. Costi che dovrebbero sostenere le aziende per ogni lavoratore in quarantena, ma che potrebbero anche in parte ricadere sui singoli lavoratori.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino anti-Covid, un giro d’affari che vale miliardi: chi guadagna di più

Non poche le preoccupazioni in merito tra i sindacati e le imprese. Cgil, Cisl e Uil, ad esempio, chiedono una norma che ripristini i finanziamenti, in quanto sono a rischio anche tagli di salario. Una vicenda, quella dell’assenza di fondi per le quarantene, che non è passata di certo inosservata neanche al governo. Proprio per questo motivo l’esecutivo starebbe cercando le risorse necessarie per riuscire a risolvere la situazione. Non resta quindi che attendere e vedere quali saranno le prossime mosse del governo in tal senso. Per ora a pagare sono i lavoratori e le aziende.