Esiste una moneta da collezione creata appositamente per i numismatici, non è rara, non ha difetti, è semplicemente unica. Si chiama 50 euro oro Serie Fauna nell’Arte e tutti la vogliono.

Adobe Stock

Il mondo della numismatica è alla continua ricerca di monete rare da collezionare. Monete coniate in basso numero, pezzi con difetti o imperfezioni, monete che rappresentano un determinato periodo storico. I collezionisti sono disposti a spendere cifre considerevoli per inserire queste monete rare nella propria collezione. Esiste, poi, una moneta creata appositamente per essere collezionata. E’ l’investimento perfetto per i numismatici che desiderano tenerla tra le mani più di ogni altra cosa.

La moneta da collezione più ricercata

Una moneta particolare, nata con una motivazione precisa e con un taglio decisamente particolare. E’ la 50 euro oro Serie Fauna nell’Arte. Come dice la denominazione, rappresenta un taglio da 50 euro ed è completamente prodotta in oro. Il suo valore è specialmente commemorativo dato che nasce per esaltare ed elogiare l’arte contemporanea. La moneta da collezione rappresenta la Repubblica Italiana raffigurando un animale molto amato, un cavallo.

Com’è fatta la 50 euro oro Serie Fauna nell’Arte

La moneta nata per essere da collezione è facilmente riconoscibile. Raffigura, sul dritto, una donna simbolo dell’Italia trionfante, giovane e bella. E’ un particolare che si ritrova a Montecitorio, nell’aula realizzata da Giulio Aristide Sartorio, un pittore, scultore e architetto nato nel 1860.

Sul rovescio della moneta da collezione troviamo un cavaliere che in sella ad un cavallo agita trionfante la bandiera tricolore. Si tratta di un altro particolare presente nell’aula di Montecitorio. Questi dettagli spiegano l’inserimento della moneta nella serie Fauna nell’Arte.

Leggi anche >>> Monete rare, occhio al portafoglio: se hai queste 20 lire ti ritrovi con un tesoro

Quando è stata coniata la moneta da collezione e in quanti esemplati

Il conio della moneta 50 euro oro Serie Fauna nell’Arte è avvenuto nel 2016. Gli esemplari coniati sono 900 e sono stati messi in vendita attraverso il portale ufficiale della Zecca di Stato all’interno della sezione numismatica. La moneta, confezionata in un astuccio, costava 740 euro. Oggi è possibile averla spendendo 1.000 euro, un aumento di valore, dunque, di circa 300 euro.

Nella stessa sezione del sito del Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano è possibile scoprire le tante monete da collezione nate con il passare degli anni. La Serie Grandi Artisti Italiani (la moneta dedicata ad Ennio Morricone è una delle ultime creazioni) e la Serie Imperatori Romani sono due esempi di ciò che si potrà trovare nel portale.