Prodotti alimentari ritirati, dal riso e la pasta al gelato: incubo supermercato

Ancora ritiri nei supermercati italiani. Negli ultimi giorni ancora prodotti sospetti prontamente ritirati dal mercato.
Supermercato lavoro
Foto © AdobeStock

Non si fermano i ritiri di prodotti alimentari dai supermercati italiani. Prodotti contaminati segnalati spesso dal Ministero della salute in quanto pericolosi per l’organismo umano. Nelle ultime settimane dai più noti supermercati italiani abbiamo assistito al ritiro di numerosi prodotti, tra i più variegati. Dai gelati ai cracker passando per yogurt e formaggi confezionati. L’ultimo periodo, insomma, è stato davvero particolare per la grande distribuzione.

Tra gli ultimi prodotti ritirati, in seguito alla segnalazione del Ministero della Salute insieme e di Coop c’è l’insalata di riso , marchio “Viva la Mamma Beretta”, risultato rischioso per “errore di ricettazione con possibile presenza di glutine”. Tale prodotto, generalmente venduto in confezioni da 400g con numero di lotto S691210923, riportava la seguente data di scadenza: 23/09/2021. Il prodotto in questione è confezionato da Piatti Freschi Italia Spa, nello stabilimento di via Fratelli Bandiera 12, a Trezzo sull’Adda, nella città metropolitana di Milano (marchio di identificazione IT 1784L CE).

Prodotti alimentari ritirati dal mercato: l’elenco degli ultimi prodotti rischiosi

Insalata di riso
Insalata di riso

Gli ultimi ad essere ritirati dal mercato erano stati dei cracker. Un lotto a rischio per la possibile presenza di corpi estranei. Confezioni da 500g a marchio Despar. Lotto 6111 e scadenza il 30/07/2022. A&O e Famila noti supermercati presenti sul territorio italiano hanno invece richiamato un lotto di gelati senza glutine, marchio “Vivi bene Selex” prodotto da Eskigel. Confezioni da 300g e numero di lotto TE 1214 (EAN 8003100873019). Prodotti per Selex da Eskigel S.r.l. a s.u. nello stabilimento di via A. Vanzetti, 11, a Terni.

La catena “Metro” ha invece segnalato e ritirato un lotto di cappello del prete e sottofesa di vitello marchio “Metro Chef” per presenza di “Escherichia coli produttori di Shiga-tossine (E.coli STEC)”. Il prodotto in questione è venduto in confezioni sottovuoto con seguente numero di lotto: 10010115 e la data di scadenza 23/08/2021.
Altri prodotti ritirati riguardano alcuni lotti e formati di pasta alla curcuma e pepe bio marchio Pasta Natura per  “presenza di ossido di etilene in ingrediente curcuma”.  Sospette le confezioni da 250 grammi, dei seguenti formati:
  • Penne, Tmc 26/03/2024, 16/02/2024 e 03/03/2024.
  • Gnocco sardo, Tmc 28/01/2024.
  • Fusilli, Tmc 28/01/2024.

I formati di pasta ritirati sono prodotti da Pasta Natura Srl, presso lo stabilimento di via Agricoltura 10 a Busca, Cuneo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base