Dal 1 settembre tutto cambierà per l’accesso al portale Inps. Lo Spid sarà necessario per accedere ai vari servizi.

Spid

Sistema Pubblico di Identità Digitale, lo Spid è entrato sempre più prepotentemente nelle quotidianità dei cittadini italiani. Uno strumento che consente l’accesso in piena sicurezza presso tutti i portali a sfondo governativo, statale se cosi si può dire, servizi, prenotazioni di esami e visite mediche e quant’altro. Pubblica amministrazione ma non solo, lo Spid è la chiave per accedere al servizio pubblico trasferitosi nel frattempo sul web.

L’accesso a determinati portali è quindi regolato da un delicatissimo sistema di password e codici di sicurezza regolati da un adesione al servizio Spid che può essere effettuato attraverso numerosi provider. Di questi il più conveniente è sicuramente il servizio offerto da Poste Italiane, che consente l’adesione gratuita e quindi il riconoscimento e successiva creazione della propria identità digitale, come detto, chiave d’accesso per tutto ciò che riguarda il sistema burocratico e non italiano.

Spid, come ottenere la propria identità digitale nel minor tempo possibile

Come spiegato in precedenza sono molti i provider e gli istituti di credito, tra l’altro a mettere a disposizione dei propri clienti uno strumento che consenta loro di accedere alla propria identità digitale, consenta, insomma di creare il proprio profilo con conseguenti chiavi di sicurezza. Il tutto sarà praticamente obbligatorio a breve se si considera che l’Inps non consentirà l’accesso a chi non è in possesso dello stesso Spid, sul proprio portale.

Lo strumento più semplice, la dinamica insomma più accessibile ai più resta quella di Poste Italiane, che consente in pochi minuti di creare il proprio profilo Spid e di conseguenza effettuare il riconoscimento della persona, l’autenticazione in un certo punto, della propria identità.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp addio | Postepay splendida notizia | Spid finalmente gratis

Altri provider consentono la creazione dell’identità digitale ma obbligano a recarsi altrove per il riconoscimento della persona, quella che di fatto chiamiamo autenticazione. Tra l’atro presso altri provider il procedimento diventa a pagamento a differenza di Poste Italiane che offre tutto gratuitamente. Lo Spid  è praticamente, ormai necessario per ogni italiano. I tempi e la sicurezza sul web lo richiedono, e probabilmente considerati i vantaggi che dall’utilizzo specifico dello Spid possono essere colti, è anche giusto cosi.