Whatsapp come condividere contenuti senza che restino in memoria

Grazie ad una nuova funzione di Whatsapp, è possibile condividere foto e video senza che restino nella memoria del dispositivo che li riceve

Whatsapp
Fonte Unsplash

Le novità di Whatsapp sono sempre all’ordine del giorno, motivo per cui non sempre si riesce ad essere aggiornati su ciò che succede sulla celebre app bianco-verde.

Eppure nell’ultimo periodo è stata introdotta un’innovazione che potrebbe cambiare radicalmente le modalità di fruizione dei contenuti. Probabilmente i più attenti ci hanno fatto caso, ma non è propriamente semplice da captare. Vediamo di cosa si tratta e soprattutto cosa permette di fare.

Whatsapp: lo straordinario trucco per vedere contenuti multimediali senza salvarli

In pratica accanto alla finestra in cui si scrive un messaggio al momento della condivisione di una foto o di un video c’è un piccolo “1” all’interno di un cerchio. Grazie a questo numeretto possiamo inviare file multimediali senza che questi restino in memoria per sempre. Una volta vista la foto o il video scompaiono in automatico.

Basta selezionare “visualizza una volta” prima dell’invio e WA limiterà il destinatario a una singola visualizzazione prima che il contenuto scompaia definitivamente. Per il mittente il file verrà visualizzato come aperto dopo essere stato visto una volta.

Al contrario di quanto si possa pensare, si tratta di un autentico colpo di genio, in quanto con questa opzione si possono inviare foto e video particolari (magari contenenti password) che è meglio non far circolare oltremodo. Ovviamente bisogna considerare che il destinatario qualora abbia un po’ di lungimiranza, potrebbe appropriarsi della foto facendo un semplice screenshot.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp, è nuovo allarme: non aprite questo messaggio!

Svelato il trucco, vediamo come applicarlo. Il primo passaggio è aprire una chat individuale o di gruppo. Successivamente toccare il pulsante “Allega” e selezionare una foto presente in Galleria (in alternativa la si può scattare al momento).

Gli ultimi due passaggi sono alquanto scolastici: il primo è aggiungere una didascalia o dei filtri qualora lo si desideri, il secondo è premere il famoso ma nascosto pulsante “1” situato alla sinistra del pulsante invio. A quel punto non resta che tramandarlo ai posteri, che potranno vedere quel contenuto una sola volta.