La Merkel si avvicina alla faraonica pensione: quanto percepirà mensilmente

La cancelliera tedesca Angela Merkel lascerà il suo posto a settembre per andare in pensione. La cifra che le verrà corrisposta è decisamente elevata

Angela Merkel
Fonte Getty Images

Dai primi anni 2000 Angela Merkel è sempre stata al centro della politica europea. Conosciuta da tutti per il suo grande carisma, la sua intelligenza e la sua testardaggine le hanno permesso di arrivare sempre più in alto e di far parte dei protagonisti di grande potere. Ma anche per i personaggi più importanti arriva il momento di lasciare lo scettro e di passare il testimone.

Con 67 primavere alle spalle, per Angela manca davvero poco alla fine dei giochi. Il fatidico momento arriverà a settembre, quando andrà in pensione.

Angela Merkel verso la pensione: ecco la cifra che percepirà ogni mese

Classe 1954, Angela Dorothea nata in come Kasner, lascerà in palcoscenico a testa alta. Il cognome Merkel lo ha acquisito nel 1977, dal matrimonio con il suo primo marito Ulrich Merkel, ai tempi studente di fisica come lei. I due si conobbero durante uno scambio universitario a Mosca. Nonostante il divorzio di pochi anni dopo e un secondo matrimonio, Angela continua a portare quel cognome che conosciamo tutti e con il quale lei è divenuta famosa.

LEGGI ANCHE >>> Lista Dubai, la richiesta dell’Italia alla Germania: la caccia agli evasori è aperta

Il concludersi della sua carriera politica non significa certo che non sentiremo più parlare di lei. La notizia relativa all’ammontare della sua pensione ha già fatto scalpore. Angela percepirà infatti circa 15mila euro al mese, che si traducono in 180mila euro all’anno. Questa cifra che può sembrare esorbitante è stata calcolata dall’Associazione dei contribuenti tedeschi. Ovviamente sono stati tenuti in considerazione i tanti anni che la Merkel ha trascorso come parlamentare, per poi divenire ministro federale e in ultimo ricoprire la carica di cancelliera.

Ma non è finita qui. Infatti, tutti gli ex cancellieri e presidenti tedeschi, dopo aver lasciato il proprio incarico, hanno diritto ad un ufficio, ad un capo dello staff, ad un autista, una stenografa e a due assistenti. Stesso trattamento di cui beneficerà anche la prossima ex cancelliera Angela Dorothea Merkel.