Presenta degli indubbi vantaggi rispetto al finanziamento tradizionale aperto nella filiale fisica della banca o finanziaria. Quali sono in concreto? Scopriamolo di seguito in questa breve guida.

Prestito busta paga
Foto © AdobeStock

Forse non tutti sanno che accanto alla tradizionale domanda di finanziamento effettuata dall’interessato presso la filiale della banca o della finanziaria di riferimento, esiste la possibilità di chiedere e ottenere un finanziamento online.

Insomma, se si ha bisogno di conseguire un prestito personale ma non si ha il tempo o un mezzo di trasporto proprio per andare di persona alla ricerca del prodotto migliore per le proprie esigenze, la soluzione c’è. Tra i molti servizi web offerti dalle banche e dalle finanziarie, vi è anche quello dei finanziamenti online. Nella maggior parte dei casi, sono le banche online a prevedere offerte di finanziamento online, ma è altrettanto vero ma non mancano anche gli istituti di credito tradizionali – ossia quelli con sedi fisiche sul territorio – che presentano finanziamenti online, senza andare in filiale.

Ebbene, di seguito approfondiremo proprio questo argomento, per evidenziare che in effetti esiste un modo valido per ottenere un finanziamento senza dover per forza stare nel traffico cittadino, perdere tempo allo sportello, attendere il proprio turno. Il finanziamento tramite internet, in particolare, si rivela una scelta azzeccata per coloro i quali lavorano a tempo pieno e non hanno possibilità di domandare un giorno di permesso per l’appuntamento in banca. Vediamone allora i tratti essenziali e i vantaggi concreti.

Finanziamento online: che cos’è e come funziona

Lo abbiamo appena accennato: per chi non può o non vuole spostarsi da casa per domandare e sperare di ottenere un finanziamento, vi è una soluzione agevole ed accessibile. Ci riferiamo al prestito personale online. Una definizione di finanziamento online è molto semplice da dare: si tratta di tutti quei prestiti richiesti con il solo uso del web. In base alle informazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di Crif (Centrale Rischi d’Intermediazione Finanziaria), si può pacificamente affermare che negli ultimi anni le richieste di finanziamento via web sono sensibilmente aumentate.

Un mercato del credito, quindi, in crescita e che si sta progressivamente spostando sui canali virtuali. E ciò è facilmente comprensibile, alla luce da un lato dell’accoppiata pandemia-lockdown che ha spinto molte persone a sfruttare maggiormente le funzionalità del web. Dall’altro lato, invece, la crisi economica legata a quella di natura sanitaria ha determinato un aumento delle domande di erogazione di denaro, per far fronte ad alcune spese essenziali. Vi è anche da dire che oggi la diffusione dei dispositivi digitali ha raggiunto livelli enormi, e questo rappresenta certamente un ulteriore motivo della crescita del finanziamento online negli ultimi tempi.

LEGGI ANCHE>> Finanziamento Volkswagen Progetto Valore, come funziona?

Finanziamento online o in filiale: quali sono le differenze

Chi non è pratico in materia di finanziamenti, potrebbe certamente domandarsi che cos’è che di fatto differenzia il finanziamento ottenuto tramite il web e quello conseguito presso la filiale tradizionale della banca o della finanziaria. Ebbene, si può affermare che sul piano dei presupposti per accedere al credito e sul piano del funzionamento generale non vi sono sostanziali differenze. Infatti, entrambe le forme di prestito hanno identico decorso. Invece, cambia la modalità con la quale detta liquidità è richiesta e come tutto il procedimento è compiuto. In altre parole, a fare la differenza tra le due soluzioni di credito è il processo di attivazione e gestione del finanziamento.

Per avere un finanziamento in filiale occorre andare fisicamente presso la banca o finanziaria, e questo fattore potrebbe comportare molto tempo. Senza contare che, in queste circostanze, è obbligatorio fissare prima un appuntamento per poter parlare direttamente con un consulente specializzato in materia. Inoltre, per ottenere il finanziamento è obbligatoria la presenza fisica dell’intestatario del contratto. Pertanto, dal punto di vista procedurale, le tempistiche sono ben stabilite e poco elastiche.

Il discorso è ben diverso in caso di finanziamento online. Infatti, con esso abbiamo avuto negli ultimi anni una piccola grande rivoluzione nel mondo dei finanziamenti. Le novità attengono alle modalità della richiesta, che non includono la presenza del soggetto ‘intermediario’ nella filiale fisica, e alla rapidità con la quale il credito è generalmente assegnato. In caso di finanziamento via web, i documenti di apertura e gestione del finanziamento sono inviati e ricevuti via posta elettronica, in molti casi il contratto di sottoscrizione del prestito può essere sottoscritto con firma digitale. Si tratta di aspetti che certamente fanno sì che il finanziamento online sia tendenzialmente preferito dalle giovani generazioni, più avvezze all’uso delle moderne tecnologie e meno inclini al rapporto con la filiale tradizionale.

I vantaggi del finanziamento online: ecco quali sono

A questo punto, ci si potrebbe chiedere quali sono in concreto gli aspetti positivi dei finanziamento online. Ebbene, si può pacificamente affermare che quest’ultimo spicca sui finanziamenti tradizionali per una serie di caratteristiche molto interessanti. Eccole di seguito in sintesi:

  • Maggior comodità: colui che fa la domanda di finanziamento online può gestire la pratica comodamente da casa, cominciando con il preventivo, che si consegue via web in modo rapido e semplice. Per questa via, l’interessato potrà scoprire in tempi spediti la soluzione più conveniente per le proprie necessità di liquidità;
  • Maggior convenienza: attraverso l’uso di internet, le spese logistiche; organizzative e del personale, sono assai ridotte, come è abbastanza facile intuire. Ciò consente, alla società creditrice, di far calare i costi di gestione e offrire dei finanziamenti con un tasso di interesse molto più vantaggioso per il cliente che li ottiene;
  • Maggior sicurezza: oggi chiedere ed ottenere un finanziamento online consiste in un iter protetto e sicuro. Infatti, gli odierni prestiti online non sono a rischio di intrusioni di malintenzionati del web, grazie all’evoluzione dei sistemi informatici. Tecnicamente parlando, con i firewall che proteggono i siti web dalle minacce informatiche, oggi è possibile garantire la sicurezza dei dati web, bloccando le azioni fraudolente;
  • Maggior velocità: è abbastanza ovvio ma giova ricordarlo. Con il finanziamento online, i tempi di gestione sono minori e, in linea generale, il cliente che necessita di immediata liquidità per le proprie spese urgenti, può conseguire in minor tempo il finanziamento online. D’altronde è ben noto, qualsiasi attività compiuta tramite il web, si svolge molto più velocemente rispetto alla versione ‘tradizionale’ dell’attività stessa (pensiamo ad es. all’invio delle mail tramite la posta elettronica). Infatti, un finanziamento online è richiesto in qualsiasi luogo vi sia connessione internet attiva, con un semplice clic, e dunque senza doversi muovere per arrivare in filiale della banca o della finanziaria.

Come si può agevolmente notare, i vantaggi inclusi nel finanziamento online sono più d’uno. Come accennato, grazie al web le spese logistiche sostenute da banca o finanziaria, così come quelle organizzative e di personale sono contenute. Ed un grande vantaggio – lo rimarchiamo – è quello del costo inferiore, con tassi di mercato TAN e TAEG assolutamente convenienti. Insomma, è chiaro che una banca che opera prevalentemente o esclusivamente online deve sopportare costi di gestione assai più bassi rispetto ad una che deve gestire molte filiali fisiche tradizionali. Ecco perchè questo risparmio dell’ente creditizio si traduce poi in un vantaggio economico per il cliente che può contare su un costo minore degli interessi se richiede il finanziamento online.

Finanziamento online: attenzione a quale ente di credito scegliere

Per ottenere un finanziamento online è anzitutto obbligatorio individuare il sito web di un ente creditore ritenuto affidabile e sicuro. Certamente è preferibile selezionare un ente di credito conosciuto e non affidarsi a presunte banche delle quali non si è mai sentito parlare prima, perchè magari propongono offerte super convenienti. Anzi, è sempre consigliabile controllare se esistono sul web delle recensioni positive su quel determinato servizio di finanziamento, previsto da un certo ente di credito. Individuato il soggetto erogatore desiderato, sarà possibile compilare il modulo per domandare un preventivo online senza impegno. Di solito, dopo poche ore, il richiedente ottiene un primo riscontro con le soluzioni più vantaggiose per lui, ossia appropriate in base alla sua situazione finanziaria.

A ciò si somma il fatto che, in linea generale, la richiesta di preventivo via web non è impegnativa. Pertanto, senza il proprio consenso scritto, non sarà lavorata alcuna pratica di finanziamento online. Ciò si abbina alle procedure di sicurezza odierne, che garantiscono la massima riservatezza. Inoltre, con internet il cliente è sempre aggiornato in tempi brevissimi sullo stato di avanzamento della pratica. In un iter di finanziamento online, si può conoscere la situazione della richiesta con una semplice e-mail; telefonata o sms. Insomma, niente più code in agenzia o in banca, niente più burocrazia e tutto in pochissimo tempo. Se lo ritiene necessario, l’interessato può altresì confrontare più preventivi di finanziamento, senza bisogno di appuntamento. Insomma, con pochi clic, colui che vuole un finanziamento può avere davanti varie proposte, che potrà agevolmente comparare.

Il fatto di non doversi andare in filiale per richiedere i diversi preventivi permette un evidente risparmio di tempo e denaro. Come detto, con la richiesta via web, l’interessato può ottenere in pochissimo tempo tantissimi preventivi; e comunque molti di più di quelli che otterrebbe se andasse di persona nelle filiali. Ecco perchè selezionare il prodotto finanziario che meglio si addice alle proprie esigenze è operazione agevole; e tale comunque da far ottenere un ulteriore risparmio economico.

Finanziamento online: la velocità fa la differenza

Per quanto attiene alla parte finale dell’iter di finanziamento online, se è vero che quest’ultimo è improntato per intero alla velocità, è altrettanto vero che in tempi brevissimi l’interessato potrà ricevere il finanziamento online direttamente sul conto corrente con bonifico bancario o con assegno. La velocità è un fattore chiave del finanziamento online: non ci riferiamo solo ai prestiti veloci, nei quali l’esito della domanda arriva in 24 ore; ma anche ai comuni finanziamenti attraverso cui, tramite il web, i tempi richiesti per svolgere tutte le procedure si sono notevolmente abbassati.

Come detto, non serve più andare allo sportello bancario negli orari di apertura e prendere appuntamento con un consulente. Le richieste di finanziamento online possono essere effettuate a qualsiasi orario, anche di notte. E’ sufficiente un pc, una connessione ad internet e i documenti necessari a portata di mano. Mentre le comunicazioni si hanno tutte per mezzo di posta elettronica. Quasi tutti i documenti si possono sottoscrivere in formato digitale: un oggettivo vantaggio anche in termini di tutela dell’ambiente.

Finanziamento online: come si fa la richiesta? La compilazione del modulo ad hoc

L’iter relativo al finanziamento online è davvero alla portata di tutti, giacché è sufficiente avere un po’ di dimestichezza con le moderne tecnologie e non serve essere dei maghi dell’informatica. Il percorso è intuitivo dall’inizio alla fine: dopo aver inizialmente ottenuto i vari preventivi e aver scelto il prodotto ritenuto più vantaggioso; lo step ulteriore è andare sul sito web dell’ente erogatore, che presenta il prodotto finanziario per il quale si intende fare la richiesta. Entrati nel sito, occorre andare nella specifica pagina web dedicata ai finanziamenti online e iniziare a compilare il modulo ad hoc, predisposto per le richieste. In linea generale, in questi moduli occorre indicare le informazioni relative ai seguenti elementi:

  • l’ammontare di capitale che si desidera ottenere in finanziamento;
  • il tempo entro il quale si intende terminare di versare le rate (ossia il numero di anni e di rate mensili);
  • la finalità per cui si vuole ottenere il finanziamento;
  • i dati personali di colui che fa domanda (nome; cognome e data di nascita; numeri di telefono e indirizzo e-mail).

Finanziamento online: l’interessato deve attestare la propria situazione reddituale

Chiaramente a ciò va sommata la tutta la documentazione idonea a comprovare l’identità del richiedente ed anche e soprattutto la sua situazione economica. Quest’ultima avrà come sempre un peso decisivo per quanto attiene alla scelta dell’ente di erogare o meno il finanziamento online. Oltre ai dati relativi alla propria identità e al codice fiscale, sono dunque necessari anche i documenti che attestino la situazione reddituale. Si tratta ad es. della busta paga per i lavoratori dipendenti; dei cedolini della pensione; o della dichiarazione dei redditi per chi lavora in proprio. E’ ovvio che è consigliabile predisporre in anticipo una copia digitale della documentazione richiesta, per poi farla avere all’ente con prontezza.

A seguito della compilazione su schermo di tutti i campi necessari del modulo di richiesta,  e dopo aver allegato i documenti necessari, si può far inviare la domanda di finanziamento online all’ente. Lo stato della richiesta ed il suo esito possono essere controllati direttamente all’interno del sito stesso, dopo aver fatto il login alla propria area personale. In caso di esito positivo, e dunque di concessione del finanziamento, l’ente erogatore provvederà a spedire il relativo contratto all’indirizzo email del richiedente. Ovviamente questi dovrà sottoscriverlo – di frequente è possibile usare direttamente la propria firma digitale – e inviarlo nuovamente alla banca o finanziaria, via posta elettronica.

LEGGI ANCHE>> FCA Bank, il finanziamento auto si fa in quattro, ecco perché

La cessione del quinto è il finanziamento online più diffuso

Forse non tutti sanno che, quando si parla di finanziamenti online, la cessione del quinto dello stipendio o della pensione spicca per diffusione. Con quest’ultima espressione intendiamo una tipologia di finanziamento prevista in Italia, da estinguersi con trattenute dirette sul salario (stipendio o pensione), fino ad un massimo di un quinto dell’emolumento, valutato al netto delle ritenute.

La generalità degli enti erogatori sono oggi molto propensi a concedere un finanziamento con cessione del quinto. Ciò in quanto l’importo delle rate è trattenuto direttamente dalla busta paga del debitore, che deve così essere un lavoratore subordinato. Ma tale finanziamento online, con cessione del quinto, non di rado è concesso anche a cattivi pagatori e pensionati (con cessione del quinto della pensione).

Da rimarcare altresì che il datore di lavoro non può dire no ad una cessione del quinto dello stipendio, in quanto è in gioco un diritto del lavoratore stesso. In ogni caso, la somma da trattenere per il pagamento della rata non può superare il 20% (un quinto) dello stipendio o della pensione. Pertanto, nel caso in cui si abbia bisogno di una liquidità elevata, sarà necessario estendere il numero di anni per la restituzione del finanziamento ottenuto, giacché la rata non può essere aumentata oltre il livello massimo stabilito per questa categoria di finanziamento.

Anche i cattivi pagatori possono sfruttare la cessione del quinto

Infine, va quanto meno accennato il fatto che anche i cd. cattivi pagatori possono sfruttare determinati tipi di finanziamenti personali online. Ricordiamo che, in buona sostanza, i cattivi pagatori sono tutti coloro che in precedenza non sono riusciti a far fronte al rimborso di una o più rate di un finanziamento, in base a quanto fissato nelle clausole del contratto. Ciò per difficoltà economiche o per negligenza.

Ebbene, vari enti erogatori hanno messo in campo dei prodotti finanziari accessibili anche a chi non è stato sempre puntuale con i pagamenti delle rate di un anteriore finanziamento. Attenzione però: verso essi gli istituti di credito chiedono delle garanzie ulteriori come, ad esempio, la firma di un garante.

In sintesi ai cattivi pagatori spetta comunque la possibilità di ottenere finanziamenti online con cessione del quinto; delega di pagamento e pagamento via cambiali. I primi due prodotti sono applicabili in quanto il compito di provvedere a pagare con tempestività le rate non spetta al debitore, ma al suo datore di lavoro. Questi infatti trattiene dallo stipendio del suo dipendente la quota di denaro obbligatoria a coprire la rata. Ciò chiaramente abbassa di molto il rischio del mancato versamento delle rate.

Invece, il prestito da restituire per mezzo di cambiali consente all’ente che lo ha versato di rivalersi su un debitore che non ha concluso il pagamento delle cambiali, pignorandone i beni propri. E ciò può essere compiuto anche se si è saltato il pagamento di una sola rata; mentre i beni pignorati devono avere un valore economico tale da coprire totalmente il debito ancora da saldare.