La truffa delle false polizze auto incombe sul web: ecco i siti da cui stare lontani

La truffa delle false polizze sta mietendo tante vittime sul web. Soldi persi e nessuna assicurazione, vediamo come proteggersi da questo pericolo telematico.

Web

Il web è un mondo ricco di informazioni e possibilità ma, purtroppo, finché esisterà la disonestà sarà anche un mondo di truffe e raggiri. Tra le più efficaci troviamo la vendita di assicurazioni auto false. Tante persone attratte da forti sconti e dall’idea di un notevole risparmio perdono i propri soldi senza riuscire ad ottenere ciò per cui si è pagato. Conoscere i portali a cui fare riferimento e quelli da cui stare alla larga è fondamentale per poter distinguere le promozioni reali da quelle fallaci.

Come funziona la truffa delle false polizze

I portali che propongono false polizze assicurative di auto e moto sono ben organizzati in modo tale da non impensierire la vittima designata. I target a cui i delinquenti mirano includono quelle persone che desiderano poter ottenere un forte risparmio sull’Rc auto in modo tale da evitare di aggravare la situazione economica familiare.

Attratti da forti sconti proposti via sms o e-mail, i possibile clienti si registrano al portale della presunta compagnia assicurativa per accettare la promozione. Svolgono, così, la comune procedura di acquisto di una polizza. Inviano i dati anagrafici e i dati del veicolo, scelgono la tipologia di assicurazione, le garanzie accessorie e infine pagano il premio.

Cosa accade una volta pagata la polizza

La vittima si renderà conto del raggiro quando, dopo aver pagato, si accorgerà di non avere alcuna copertura assicurativa e della sparizione dei propri soldi. In altri casi, invece, l’auto o la moto risulteranno assicurati ma solo per poco tempo, con massimali differenti da quelli scelti e con coperture di poco conto. Rivolgendosi a queste compagnie truffaldine, poi, non si avrà alcun aiuto in caso di incidenti e le classi di merito potrebbero non essere rispettate.

L’unico modo per non rischiare di essere raggirati è rivolgersi ai siti più noti delle compagnie assicurative affidabili e sicure. Come esempio citiamo Genialloyd, Zurich, Linear e Allianz Direct.

Leggi anche >>> Risparmiare sull’assicurazione auto? Non è un miraggio ma solida realtà

I portali segnalati per false polizze

L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazione ha comunicato sul proprio sito una lista di siti da cui stare lontani perché artefici di false polizze. Alcuni dei portali segnalati sono www.galeoneassicurazioni.it, www.assicuraconme.com, www.auto-assicura.com, www.segugio-auto.it, www.signorpolizza.net, www.veicoliassicura.com e www.monettiassicurazioni.it.

Prima di procedere con un acquisto è consigliabile controllare l’intero elenco stilato dall’Ivass, eventuali aggiornamenti e indicazioni per non rischiare di incorrere in truffe sul web.