Buone notizie per gli automobilisti che potranno beneficiare del cashback in autostrada. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Foto © AdobeStock

Il precedente esecutivo a guida Conte ha deciso di introdurre il bonus cashback, al fine di incentivare l’utilizzo degli strumenti di pagamento elettronici; disincentivando, dall’altro canto, i pagamenti in contante. Una misura che è stata pensata per contrastare l’evasione fiscale, garantendo un rimborso del 10%, fino a massimo 150 euro, per le transazioni svolte nel corso del semestre di riferimento. A tale iniziativa ne era stata affiancata un’altra, ovvero quella del super cashback, con un premio pari a ben 1500 euro.

Proprio quest’ultimo incentivo è finito spesso al centro delle polemiche per via dei cosiddetti furbetti, che hanno utilizzato trucchi di ogni tipo pur di cercare di scalare la classifica. Il programma, ricordiamo, è stato sospeso, con l’ultimo giorno disponibile che è stato lo scorso 30 giugno. Nonostante ciò, a breve molti automobilisti potrebbero beneficiare di un’importante novità, ovvero del cashback in autostrada, rivolto ad ottenere il 100% del rimborso dei pedaggi autostradali. Ma come funziona e chi ne ha diritto? Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Cashback in autostrada, buone notizie in arrivo: 100% del rimborso sul pedaggio

È in arrivo il cashback autostrade che permetterà di ottenere il 100% del rimborso dei pedaggi autostradali nel caso di disagi legati a lunghe code, traffico intenso e cantieri. A tal fine il gruppo Autostrade per l’Italia è pronto a investire circa 700 milioni di euro per lavori di ammodernamento sull’intera rete autostradale.

Ma non solo, Autostrade ha studiato un meccanismo di indennizzo ora al vaglio del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili e dell’Antitrust. Le risorse previste per il cashback ammontano a un massimo di 250 milioni. Tale rimborso prevede la restituzione del 100% del pedaggio calcolato dal casello di entrata al casello di uscita, in caso di superamento dei normali tempi di percorrenza del tratto autostradale a causa di code generate da lavori in corso.

LEGGI ANCHE >>> Dalle bollette alla spesa, attenti alla batosta: prezzi in preoccupante aumento

Il pagamento del rimborso avverrà in automatico direttamente sul proprio Telepass oppure sull’app Free to X, quest’ultima per chi paga in contanti o con carte di credito, previo invio della foto dello scontrino. L’entrata in vigore del cashback autostrade è prevista per fine settembre, in fase sperimentale. L’entrata a pieno regime è quindi prevista nel 2022.