Eroe dei mondiali di Spagna ’82, Paolo Rossi è passato alla storia per aver segnato tre gol al Brasile. Una vera e propria impresa, con la sua maglia che ad oggi vale una cifra da capogiro.

Paolo Rossi si è spento all’età di 64 anni nel dicembre del 2020, a causa di un brutto male che si portava dietro da molto tempo. Tra i calciatori italiani più amati di sempre, è stato attaccante del Milan, della Juventus e anche del Lanerossi Vicenza che prima di lui non aveva mai assaporato la serie A. Dopo aver appeso le scarpe al chiodo, Pablito ha lavorato a lungo come opinionista.

Eroe dei mondiali di Spagna ’82, è passato alla storia per aver segnato tre gol al Brasile. Una vera e propria impresa, con la maglia indossata per l’occasione che ad oggi vale una cifra da capogiro. Ne sono una chiara dimostrazione le parole della moglie del compianto campione, Federica Cappelletti, che ha raccontato dii essere ancora in attesa della maglia con il numero 20 con cui Rossi mise a segno la storica tripletta.

LEGGI ANCHE >>> Roberto Mancini, quanto guadagna il ct della Nazionale, artefice del sogno azzurro

Paolo Rossi, quanto vale la maglia che indossava quando segnò tre gol al Brasile: le parole della moglie

Nota giornalista, Federica Cappelletti è anche la moglie di Paolo Rossi, ex calciatore scomparso all’età di 64 anni nel dicembre 2020, passato alla storia per essere uno degli eroi del Mondiale di Spagna del 1982. Tra i calciatori italiani più amati di sempre, la moglie, nel corso di una recente intervista rilasciata a Oggi, ha raccontato di come continui a tenere viva la memoria del compianto campione seguendo tutte le iniziative a lui dedicate.

A tal proposito ha raccontato di voler aprire dei musei, “uno permanente, probabilmente a Vicenza, e uno itinerante, che andrà in giro in tutto il mondo“. Il tutto avrà luogo dopo che la moglie di Paolo Rossi riavrà tra le sue mani la storica maglia numero 20, con cui Pablito fece tre gol al Brasile.

LEGGI ANCHE >>> Raffaella Carrà, in Italia parlano dei suoi soldi, in Spagna le dedicano una piazza

Spero mi arrivi a settembre. Juninho, il giocatore che ne è in possesso, si è preso il Covid e questo ha rallentato tutto“, ha raccontato la moglie di Paolo Rossi. Una maglia che si rivela essere un pezzo unico della storia del calcio italiano e mondiale, con Juninho che ha chiesto dei soldi. A tal proposito, infatti, Federica Cappelleti ha svelato: “Sì, 50 mila euro. Non glieli ho ancora dati. Prima vorrei che mi arrivasse la maglia“.