BancoPosta, prestiti pensati per le famiglie: basta un click per realizzare un sogno

BancoPosta propone una vasta gamma di prestiti ideati per supportare le necessità delle famiglie, i progetti e le spese quotidiane.

Web

Le famiglie italiane faticano a mettere da parte i risparmi necessari per soddisfare progetti e spese improvvise. Quando la liquidità manca, è possibile rivolgersi non solo a banche e finanziarie ma anche a Poste Italiane. La nota azienda, infatti, presenta un gran numero di prodotti e servizi dedicati ai clienti e alle famiglie, tra cui i prestiti BancoPosta. Parliamo di soluzioni interessanti, personalizzabili, flessibili, a tasso fisso con rata invariabile durante tutto il piano di ammortamento. Scopriamole una per una in modo tale da poter individuare esattamente il finanziamento più adatto alla soddisfazione delle proprie esigenze.

Leggi anche >>> Prestiti online, banche no grazie: ecco le alternative

Caratteristiche generali dei prestiti BancoPosta

Prima di elencare i prodotti di Poste Italiane che consentono alle famiglie di chiedere liquidità in cambio del pagamento di rate mensili, è bene individuare alcuni punti di forza generali dei prestiti BancoPosta. La richiesta è veloce e pratica, sia in Ufficio Postale che online accedendo al sito ufficiale di Poste Italiane. Il personale è qualificato e professionale e potrà rispondere a qualsiasi richiesta di delucidazione. Gli importi variano da mille euro ad un massimo di 60 mila con la durata del rimborso flessibile tra 22 e 120 mesi. Il tasso fisso e la rata costante concludono questa presentazione generale.

Prestito BancoPosta classico

Il primo prodotto che Poste Italiane annovera tra i prestiti è una soluzione classica. L’importo varia da 3 mila a 30 mila euro da restituire con rate mensili da 24 a 84 mesi. Il finanziamento è richiedibile da chi ha un conto corrente BancoPosta o un libretto di risparmio postale nominativo ordinario oppure smart. L’esempio di piano di ammortamento riportato online prevede la restituzione di 16 mila euro con 78 rate da 259,80 euro. Il Tan fisso è del 7,50% mentre il Taeg del 7,87%.

Leggi anche >>> Prestiti online: i fattori che li rendono più convenienti di quelli classici

Prestito BancoPosta Consolidamento

Il Prestito Consolidamento è pensato per i clienti e le famiglie che hanno un numero eccessivo di scadenze e desiderano accorparle in un’unica soluzione. In questo modo si semplificano i pagamenti e si può ottenere nuova liquidità a partire da 3 mila euro. Spesso Poste Italiane attiva promozioni dedicate ai titolari di un conto o di un libretto consentendo di costruire un piano di ammortamento più conveniente. L’esempio è di 25 mila euro da rimborsare con 90 rate mensili da 373,44 euro, con Tan all’8,25% e Taeg all’8,60%.

Prestito Auto, fino a 60 mila euro

Prestito Auto finanzia l’acquisto di un’auto ibrida o elettrica per un importo massimo di 60 mila euro da restituire a partire da 36 rate mensili fino a 120. Il finanziamento è riservato ai titolari di conto corrente che accreditano lo stipendio o la pensione. Si possono richiedere, per esempio, 18 mila euro e restituire il prestito con 90 rate da 257,55 euro, Tan al 6,99% e Taeg al 7,43%.

Leggi anche >>> Poste, grandi notizie: arrivano i prestiti senza busta paga, ecco per chi

Prestito Ristrutturazione Casa e Acquisto Casa

Il prestito ideale per chi vuole ristrutturare casa prevede la possibilità di richiedere fino a 60 mila euro e rate da 36 a 120 mesi. Le spese da coprire riguardano l’acquisto di elettrodomestici, mobili, arredamento ma anche i lavori in cucina, nel terrazzo o nel bagno. I costi sostenuti sono, poi, detraibili tramite le agevolazioni fiscali previste per l’anno in corso. Una famiglia, dunque, può richiedere 36 mila euro e restituire la somma con 120 rate mensili da 417,80 euro, Tan al 6,99% e Taeg al 7,23%.

Volendo acquistare una casa, invece, l’importo parte da 10 mila euro e arriva fino a 60 mila per un massimo di 120 rate mensili da sostenere.

Prestito BancoPosta flessibile e online

Due soluzioni valide sono il prestito flessibile e quello online. Il primo si caratterizza per la richiesta massima di 30 mila euro, la durata massima di 108 rate e la presenza delle opzioni salto rata o cambio rata, necessarie qualora la situazione economica cambi durante il corso del piano di ammortamento.

Il prestito online è 100% con firma digitale, è dedicato ai correntisti con home banking attivo, ha un tetto massimo di 30 mila euro e consente di modificare o saltare la rata.

Leggi anche >>> Mutui under 36: fino a quanto è possibile risparmiare per comprare casa

Mini Prestiti di Poste Italiane.

Citiamo per ultimi i mini prestiti di Poste Italiane con importo massimo richiedibile di 3 mila euro, 22 rate massime, dedicati ai possessori di una carta PostePay Evolution.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base