Prestiti online sì, banche e finanziarie no. Esistono delle alternative agli istituti di credito che consentiranno di ottenere ugualmente un finanziamento.

Pixabay

Un numero sempre maggiore di persone si ritrova a dover chiedere un finanziamento per pagare una spesa improvvisa o far fronte ad un impegno economico rimandato da troppo tempo. Fare domanda di prestiti online alle banche e alle finanziarie significherebbe dover rispettare specifici requisiti. Il possesso di una busta paga e l’affidabilità creditizia sono le condizioni primarie verificate dagli istituti di credito per accettare l’erogazione del denaro in tempi brevi. Non tutti, però, possono soddisfare tali requisiti.

Leggi anche >>> Prestiti online: i fattori che li rendono più convenienti di quelli classici

Le alternative ai prestiti online di banche e finanziarie

Nel caso in cui i requisiti richiesti dalle banche non potessero essere soddisfatti si potrebbero evitare perdite di tempo prestando l’attenzione su valide alternative ai prestiti online degli istituti di credito. Sicuramente, passare per gli istituti di credito è la soluzione più pratica e sicura. Come accennato, però, la verifica della documentazione ed una eventuale aggiunta di documenti per avere solide garanzie potrebbe far allungare notevolmente i tempi di svolgimento della procedura.

Sapendo di non soddisfare pienamente le condizioni, è possibile optare per altre soluzioni come il prestito tra parenti o amici oppure il peer to peer.

Leggi anche >>> Poste, grandi notizie: arrivano i prestiti senza busta paga, ecco per chi

Prestito tra amici e peer to peer

Il prestito tra amici o parenti è funzionale in caso di piccole somme e si basa sulla fiducia e sulla conoscenza. Nonostante il rapporto consolidato occorrerà ugualmente stilare un contratto in cui vengono scritti chiaramente i termini del prestito. Dall’importo prestato ai tassi di interesse fino alla durata del piano di ammortamento. Il documento dovrà essere firmato da tutte le parti e convalidato da un notaio.

La seconda forma di prestito, invece, è il prestito tra privati. Avviene online ed è un sistema gestito da specifiche piattaforme tecnologiche che controllano l’affidabilità di richiedente e prestatore. Alcuni nomi certificati sono Smartika, Blender, Prestiamoci e Younited Credit.

Leggi anche >>> Prestiti personali tra privati: l’avvento di Smartika e Prestiamoci

Il lending crowfounding, la soluzione ideale per realizzare un progetto

E’ possibile bypassare la richiesta di finanziamento alle banche o finanziarie qualora si intendesse chiedere denaro per supportare un progetto imprenditoriale. In questo caso, la scelta dell’alternativa agli istituti di credito sarebbe legata non a problemi di soddisfazione dei requisiti ma alla necessità di avviare un’attività economica e non semplicemente di fare acquisti.

Il lending crowfounding è la soluzione ideale a cui fare riferimento. Parliamo di piattaforme online che si occupano del reperimento di fondi al fine di finanziare un’attività imprenditoriale. Particolarmente apprezzate sono le idee originali e innovative. L’operazione va a buon fine dato che i finanziatori possono essere numerosi. Ognuno propone una somma anche piccola che unita ad altri prestiti concorrerebbe a raggiungere l’importo richiesto dal neo imprenditore.