Una vicenda davvero incredibile. Un gesto che no è passato inosservato e che da speranza a chi diffida degli uomini.

Pixabay

Una storia con un lieto fine davvero insperato. Succede tutto a Taranto, dove Giglio Lomartire, 75enne, si reca in banca per un prelievo. Fin qui tutto normale, ma nel momento in cui il signor Giglio esprime la sua richiesta per il prelievo in questione. L’impiegato non disponendo della cifra richiesta presso la sua postazione chiede aiuto ad un collega, ed è li che secondo il signor Giglio accade qualcosa di insolito. Alla fine l’uomo si ritroverà con mille euro in più in tasca ma con una ricevuta che riporta la sua effettiva richiesta iniziale.

Tornato a casa, il signor Giglio ha contato e ricontato i soldi ricevuti in banca, perchè voleva essere sicuro di quello che di fatto aveva già appurato, la presenza di mille euro in più rispetto alla somma inizialmente richiesta. L’uomo ha addirittura pensato di aver sbagliato nel contare quei soldi e quindi ha provato e riprovato ma l’errore era evidente. Il signor Giglio non ha avuto è uscito nuovamente di casa e tornato in banca dove ad accoglierlo ha ritrovato l’impiegato colpevole dell’errore, che lo ha ringraziato più e più volte con estremo calore.

LEGGI ANCHE >>> Bonifico, l’errore non è irreparabile: le regole per l’annullamento

Non voleva che a rimetterci fosse stato l’impiegato allo sportello

“Le banche non hanno certamente bisogno di mille euro ma il mio pensiero è andato immediatamente all’impiegato. Ho immaginato che ci avrebbe rimesso di tasca sua e comunque, non mi sarei mai appropriato di soldi non miei”. Questa la posizione del signor Giglio, che nemmeno per un attimo ha immaginato di potersi appropriare di soldi non suoi e che non ha avuto un solo attimo di esitazione rispetto al da farsi, dopo la sorpresa dei mille euro in più ritrovati nella sua tasca.

“Avrebbe potuto incassare e basta, visto che non risultava da nessuna parte quel surplus – dice la figlia Antonella – ma invece, la coscienza e la nobiltà d’animo e l’esempio, viene prima di tutto. È corso subito in banca a restituire i soldi non suoi. Li avrebbe rimessi il bancario e non sarebbe stato giusto“.

LEGGI ANCHE >>> Million day, la doppia giocata è da sogno: milionario per un errore

Vicende, storie che ogni tanto addolciscono il cuore, in tempi in cui è sempre più frequente scoprire volti meno piacevoli di uomini che salgono alla ribalta della cronaca per fatti ben più gravi. Il signor Giglio, alla fine, ha soltanto rispettato il suo modo di essere, verso un uomo che gli sarà, di certo, eternamente riconoscente.