Chiara Ferragni, spese folli per una villa da 650 mq: travolta dalle polemiche

Chiara Ferragni si ritrova travolta nuovamente da polemiche riguardanti il modo in cui spende i suoi soldi. Uno schiaffo alla miseria per molti, un pieno diritto per altri.

E’ inutile, qualunque cosa faccia la Ferragni fa notizia. Che sia un’attività imprenditoriale, un vestito che indossa o un nuovo sponsor non importa. La vita dell’influencer è tenuta costantemente sotto controllo da fan e non (per sua scelta) che sono pronti a elogiare o criticare ogni decisione. Non potevano mancare le polemiche sulle vacanze e, più precisamente, sul budget previsto per passare il mese di agosto lontano da casa.

Leggi anche >>> Quanto costa il nuovo trolley lanciato da Chiara Ferragni: non per tutti

Le nuove accuse a Chiara Ferragni

Siamo in Sardegna, a Porto Cervo, con i Ferragnez. Chiara, Fedez e i due bambini più qualche milione di persone che tramite social seguono costantemente le attività della famiglia più parlata d’Italia. L’agosto in Costa Smeralda è un sogno per tanti ma solo con un patrimonio notevole si può vivere pienamente nel lusso.

Ferragni e company hanno scelto una villa da sogno, lussuosissima con i suoi 650 mq calpestabili e ogni comfort incluso. La piscina c’è, la sala fitness c’è, il teatro c’è. Dimentichiamo qualcosa? Sì, il campo da basket c’è. Il pensiero corre subito al costo che tutto questo avrà dato che noi comuni mortali abbiamo diritto di essere un po’ venali.

Leggi anche >>> Fedez e Chiara Ferragni, coppia d’oro: quanto vale il loro patrimonio? Cifre esorbitanti

Qual è la spesa a notte per la villa da lusso

Una super villa che a notte ha un costo di 3.500 euro, ecco la spesa giornaliera di Chiara Ferragni per l’affitto dell’immobile in cui passare le vacanze. Noi non faremmo la stessa cosa qualora avessimo lo stesso patrimonio a disposizione. Forse sì, forse no, comunque gli haters sono partiti con le polemiche e le accuse di immoralità sotto le foto postate dell’influencer imprenditrice.

Non è la prima volta che Chiara e la sua famiglia devono affrontare commenti del genere. I costi dei prodotti che lancia sul mercato come, ad esempio, la tutina da bambini, sono talmente al di fuori della portata della maggior parte delle persone che scatenano critiche e perplessità. Non si tratta solo di possibilità economiche ma della necessità di spendere in un dato modo il denaro a disposizione. Eppure con i soldi propri ognuno sceglie cosa fare soprattutto se si ha sia la possibilità di spenderli per se stessi che per gli altri.