Gli smartphone che diranno addio alle App Google a partire da settembre

Alcuni dispositivi mobili da settembre non avranno più accesso alle app Google. Ecco quali sono i modelli interessati e quali sono le motivazioni di questa decisione

App Google
Icona di Google Messages (Fonte foto: web)

Il mondo della telefonia è in continuo e costante aggiornamento e alle volte si rischia di ritrovarsi tra le mani dei prodotti obsoleti con i quali non si possono svolgere determinate attività.

A riguardo è piuttosto significativa la nota firmata dal community manager Zak Pollack, che ha annunciato una svolta epocale che partirà il prossimo 27 settembre. Ma di cosa si tratta nello specifico? Scopriamolo insieme, analizzando le applicazioni che saranno precluse ai dispositivi datati.

LEGGI ANCHE >>> Coppia trova un tesoro grazie a Google Earth: quanto hanno guadagnato

App Google: gli smartphone a cui sarà negato l’accesso dal 27 settembre 2021

In pratica verrà negato l’accesso a diverse app di Google ai telefoni con versioni non aggiornate di recente. Riguarda i device ancora sprovvisti di sistemi Android 2.3.7 o che abbiano installate versioni precedenti.

Per effetto di ciò smetteranno di funzionare applicazioni molto utili per gli utenti come Gmail, YouTube e Maps. Ce ne sono anche altre, che però sono meno note e magari non sono indispensabili nella vita di tutti i giorni.

Il provvedimento è figlio di una maggior tutela nei confronti dei fruitori. Infatti i sistemi più vecchi sono quelli più vulnerabili e più facilmente attaccabili da potenziali hacker e malintenzionati. 

Quindi, non resta che verificare quale sistema è installato sul proprio cellulare, in modo da capire se si tratta di uno di quelli a rischio “estinzione”. I passaggi da seguire sono semplici, eccoli nello specifico:

  • aprire l’app impostazioni del telefono, 
  • cliccare nella parte inferiore su “Sistema Avanzate” e poi su “Aggiornamento di sistema”,
  • controllate le sezioni “Versione di Android” e “Livello patch di sicurezza”.

LEGGI ANCHE >>> Google sanzionato dall’Antristust: ecco il motivo della maxi multa

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Cosa accadrà una volta che questo passaggio sarà ufficiale? Chi non è conferme alle ultime versioni verrà di fatto scartato dal mondo di Google. Saranno bloccati gli accessi alle mappe, alle email, ai documenti e anche al Play Store e Youtube. Un vero dramma per l’ormai grande fetta di persone che non può più fare a meno della tecnologia.