I vantaggi di PayPal sono ben noti ma non tutti sanno quale sia il tetto di una ricarica. Tutto dipende dallo strumento che si usa per effettuarla.

PayPal
Foto © AdobeStock

Le funzionalità della carta PayPal sono ben chiare, soprattutto a chi la usa frequentemente. Diverso il discorso che riguarda i soldi caricabili. Usare sempre le solite cifre, oppure caricare appositamente per una spesa, sono circostanze che fanno sì che la questione venga poco affrontata. Chi usa la PayPal, in sostanza, ne conosce bene i vantaggi, le caratteristiche ma, forse, meno i dettagli tecnici. Eppure sarebbe utile capire quanto può essere caricato e, di conseguenza, utilizzato senza problemi. Il limite base è più noto: 10 euro come somma minima.

Per quanto riguarda il massimo caricabile, il discorso cambia. E’ comunque importante sapere che PayPal consente di effettuare pagamenti via internet in totale sicurezza. Quindi, a meno che non si tratti di spese contenute, l’importo da caricare potrebbe essere anche di una certa rilevanza. Tuttavia, questa varia a seconda dello strumento o della metodologia di cui ci serviamo per effettuare la ricarica della carta.

LEGGI ANCHE >>> Soldi spariti o praticità? Ecco perché la carta PayPal divide chi l’ha provata

PayPal: ecco quanto si può caricare e in che modo

Come detto, le modalità di ricarica possono essere diverse. Dal cash al bonifico o a un giroconto. Ognuno differisce sia nella tipologia che nella quantità di denaro erogabile. Il tutto in un contesto di totale automatizzazione, con dati inseriti in sicurezza e, soparttutto, con somme caricate appositamente per una determinata spesa. PayPal, in sostanza, ci consente di non utilizzare la carta di credito, scongiurando il rischio di esporla a possibili  tentativi di truffa durante un pagamento.

LEGGI ANCHE >>> PayPal: i soldi sul nostro conto sono al sicuro?

Se la base di caricamento è di 10 euro (quindi una spesa estremamente ridotta), il tetto massimo di denaro caricabile varia a seconda delle condizioni. Innanzitutto, il titolare di una PayPal non può effettuare più di due ricariche al giorno. In secondo luogo, può farlo in più modi: ad esempio, se dovesse svolgere il tutto tramite bonifico, potrà caricare un importo massimo pari a 2.500 euro. Un bonifico bancario, infatti, consente di muovere somme di denaro più consistenti. Diverso il discorso per i contanti, presso una ricevitoria: in questo caso, l’importo massimo sarà di 990 euro. Ancora meno se si utilizza il bancomat: 500 euro, la somma più contenuta ma comunque di tutto rispetto.