Chiunque di noi possiede in casa delle vecchie monete. E può capitare che alcune di loro siano dei pezzi estremamente pregiati…

Monete antiche vendita
Foto © AdobeStock

Niente di più facile che avere in casa delle vecchie monete. Qualcosa che accomuna praticamente tutti i Paesi europei che, a suo tempo, decisero di aderire all’Euro o che l’hanno fatto nel corso degli anni. Il risultato, indubbiamente, è il ritrovarsi in casa una serie di pezzi di vecchio conio che, a seconda delle annate di produzione (o di stampa) e dello stato fisico, possono fruttare più o meno soldi qualora si decida di piazzarle sul mercato. E si tratta di un mercato fiorente.

Soprattutto sul web, le offerte sono molte, così come le richieste. E trovare una vecchia moneta a prezzi esorbitanti è tutt’altro che inusuale. Trattandosi poi di un mercato estremamente vasto, non è nemmeno poi così semplice trovare il modo di piazzare la propria eventuale variante di conio. Per questo, prima di piazzare una proposta sul web, è bene affidarsi a dei consigli, da parte di chi capisce di numismatica ma anche di mercato.

LEGGI ANCHE >>> La top five delle monete più preziose: le Lire che possono davvero arricchirci

Monete rare, i cinque consigli per una buona vendita

Una volta appurato il valore reale delle monete in questione, così da avere un’idea del prezzo di partenza ed eventualmente di vendita, subentrano un’altra serie di elementi. Perché non si tratta solo di vendere ma anche di rendere appetibile un prodotto. In questo senso, alle regole di marketing non si sfugge. Nel piazzare le nostre monete su un sito dedicato, dove navigano migliaia e migliaia di collezionisti con rudimenti o vere e proprie competenze in materia, anche l’occhio vuole la sua parte.

LEGGI ANCHE >>> Monete rare, se hai queste 50 lire in casa ti ritrovi con un tesoro

Una bella foto, quindi, è il primo passo. Le immagini devono essere di alta qualità, in modo da mostrare i dettagli (che possono essere decisivi) delle monete. Inoltre, una buona presentazione e una descrizione esauriente pesano parecchio. Innanzitutto, va specificato perché quella moneta, piuttosto che un’altra, sia davvero unica. Anche la modalità di vendita è importante: alcune monete appartengono alla stessa collezione, seppure diverse fra loro. Tuttavia, ogni pezzo può essere importante. Magari a un collezionista manca proprio uno di quelli per terminare la propria serie. La vendita separata potrebbe essere più indicata. Gli altri consigli sono perlopiù pratici: evitare i rivenditori, effettuare le consegne in luoghi pubblici e sorvegliati, partecipare agli eventi numismatici per frequentare altri collezionisti. Tutto fa brodo.