Buone notizie per gli automobilisti che potranno a breve beneficiare della cancellazione del bollo auto, così come previsto dal Decreto Sostegni. Ecco le ultime informazioni in merito.

Bollo auto

Gli ultimi mesi sono stati segnati dall’impatto del Covid che ha portato con sé delle ripercussioni negative sia dal punto di vista delle relazioni economiche che sociali. Al fine di contrastarne la diffusione, infatti, ci viene chiesto di prestare attenzione a vari accorgimenti come ad esempio il distanziamento sociale. Una situazione che ha costretto molti imprenditori ad abbassare le serrande delle proprie attività, con molte famiglie alle prese con una difficile gestione del bilancio famigliare.

A partire dall’alimentazione, passando per l’abbigliamento, fino ad arrivare alla scadenza delle bollette di luce e gas, d’altronde, sono davvero molte le volte in cui ci ritroviamo a dover mettere mano al portafoglio. Tra le voci che vanno a incidere maggiormente si annoverano quelle riguardanti l’auto, come ad esempio l’assicurazione e il carburante. Ma non solo, ogni anno gli automobilisti si ritrovano a dover pagare anche il bollo auto. Ebbene, proprio a proposito di quest’ultimo, dovete sapere, che molti potranno beneficiare della relativa cancellazione. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Vacanze, attenti al conto corrente: come proteggere i propri risparmi

Decreto Sostegni, bollo auto cancellato: tutto quello che c’è da sapere

Bollo auto
Bollo auto (Adobe)

Meglio conosciuta con il nome di tassa automobilistica, anche quest’ultima va ad incidere sul portafoglio di molte famiglie, che da tempo ne richiedono la cancellazione. Ebbene, proprio in tal senso è bene ricordare che, grazie al Decreto Sostegni, il governo ha approvato la cancellazione delle cartelle esattoriali, fino a 5 mila euro, inerenti il periodo che va dal 2000 al 2010 per persone con reddito inferiore a 30 mila euro.

In questo modo, pertanto, sono in molti a poter dire addio ad alcuni vecchi debiti pregressi, tra cui proprio vecchi bolli auto non pagati. Una misura che dovrebbe prendere il via entro la fine dell’estate, con l’annullamento dei bolli auto non pagati che avverrà in modo del tutto automatico. I soggetti interessati, infatti, non dovranno fare alcuna richiesta.

LEGGI ANCHE >>> Fisco, attenti alle cartelle esattoriali: il trucco per evitare brutte sorprese

Sarà invece l’Agenzia delle Entrate – Riscossione a valutare chi è in possesso dei requisiti necessari per poter beneficiare di tale stralcio. A tal proposito, in base alle ultime indiscrezioni, l’annullamento delle cartelle esattoriali dovrebbe avvenire nel periodo compreso dal 30 settembre al 31 ottobre 2021.