Banca Carige è un istituto con una lunga storia e che ha saputo conservare un ruolo non secondario nel panorama degli operatori bancari. Propone il conto corrente Carige Davvero, con indubbi elementi di interesse. Ma i clienti apprezzano?

banca carige

Banca Carige, anche nota come Banca di Risparmio di Genova e Imperia, è una realtà attiva da diversi secoli; le sue origini infatti risalgono all’epoca medievale. Oggi il Gruppo è uno dei maggiori operanti in Italia ed in esso rientrano non soltanto Banca Carige, ma anche la Banca del Monte di Lucca e la Banca Cesare Ponti. La tradizione è un aspetto che ha reso questo istituto forte nei secoli e capace di adattarsi a tutte le nuove realtà.

Qui di seguito vogliamo vedere un po’ più da vicino l’offerta di conto corrente Carige, onde capire com’è articolata e quali sono i punti di forza. Poi, come al solito, faremo riferimento ad alcuni commenti e pareri significativi della clientela che ha provato il prodotto. Ciò per renderci conto se davvero questo conto ha convinto tutti oppure se vi sono dei punti deboli. Facciamo chiarezza.

Carige è una banca sicura per aprire un conto corrente?

Prima di soffermarci sull’offerta di conto corrente Carige e sulla sua articolazione, vogliamo spendere qualche parola proprio su questo istituto. Protagonista di alterne vicende negli ultimi anni, oggi il Gruppo conserva solidità e credibilità, in virtù di numeri che giocano comunque a suo favore. 500 anni di tradizione, 367 filiali, 3300 dipendenti e circa un milione di clienti sono certamente cifre che rendono l’istituto non secondario rispetto a tante altre realtà del settore.

Altresì da rimarcare che negli anni, la lungimiranza dei progetti e il mantenere vivi i valori tramandati nella sua lunga storia, hanno permesso al Gruppo di raggiungere sempre nuovi obiettivi. Banca Carige è considerata tra le banche più antiche, ma al contempo anche tra quelle che hanno posto sempre molta attenzione alle necessità dei propri clienti. Come si può chiaramente notare sul sito web ufficiale del Gruppo, i clienti target sono famiglie, professionisti, e piccole / medie imprese. La banca inoltre fa della forte radicamento sul territorio un elemento caratterizzante.

L’offerta di Carige per famiglie e giovani

Sulla scorta della sua esperienza, questa realtà ha ideato un conto corrente Carige adatto alle esigenze sia dei più giovani che di coloro che utilizzano con più completezza il sistema bancario. Un po’ come ci hanno abituato vari altri istituti di credito. E l’attenzione ai giovani e alle famiglie si manifesta in una serie di servizi come mutui e finanziamenti, mirati a soddisfare le esigenze dei clienti. Inoltre, Banca Carige è stata finora in grado di sviluppare pacchetti di investimenti e di risparmio adatti a tutte le necessità.

Da rimarcare altresì che la tecnologia e la protezione dei dati personali dei propri correntisti, sono altri due aspetti tenuti in stretta considerazione nell’ambito dei servizi di Banca Carige. La piattaforma telematica innovativa, il sistema di carte di debito e i pacchetti di assicurazione del credito, dei beni e del patrimonio del cliente sono elementi che giocano a favore della banca e della sua capacità di fare presa sulla clientela.

LEGGI ANCHE >>> Il conto corrente Intesa Sanpaolo XME mette davvero tutti d’accordo o c’è qualche critica?

Conto corrente Carige Davvero: di che si tratta?

Come si può leggere nel Foglio informativo a disposizione del cliente, visualizzabile nel sito web di Banca Carige, il conto corrente Carige è un contratto con cui la banca svolge un servizio di cassa per il cliente. Conserva i suoi risparmi e gestisce il denaro con una serie di servizi (versamento e prelievo di contante e pagamenti nell’ambito dei limiti del saldo disponibile). Il conto corrente Carige comporta altri servizi, come bancomat, carta di credito, addebiti diretti, fido, assegni, bonifici.

Detti servizi possono essere acquistati ed ottenuti dal correntista su richiesta alla banca, che a sua volta si riserverà di accettarla o meno, a suo insindacabile giudizio. Ciò vale in generale e salvo per i servizi accessori che possono essere inclusi nell’ambito di “Pacchetti di offerte” (ad es. conto corrente e carta di debito; conto corrente, carta di debito e servizi online). Il prodotto denominato conto corrente Carige Davvero (Carige Solotuo) è un conto corrente modulare, personalizzabile e flessibile, disponibile in due versioni:

Accesso Illimitato

Che comporta nel canone mensile:

  • Numero di operazioni illimitate, indipendentemente dalla tipologia e dal canale usato, per le quali non sono fatte valere le spese di scritturazione contabile;
  • Canone annuo del Carige OnLine Family profilo base, in quote mensili, per ciascun intestatario;
  • Servizio firma grafometrica per ciascun intestatario conto corrente Carige;
  • Canone annuo di una carta di debito Carige Pay Debit o Carige Cash (Internazionale o Europa) per uno degli intestatari;
  • Costo per l’emissione moduli assegni nell’anno solare.

Accesso Base

Comporta nel canone mensile:

  • un totale massimo di 9 operazioni, per trimestre solare, per le quali non sono applicate le spese di scritturazione contabile;
  • Oltre alle 9 operazioni a trimestre solare, sono previste le spese di scritturazione contabile per tutte le operazioni disposte con Carige OnLine Family profilo base, tutti i prelievi di contante e pagamenti con carta di debito, gli accrediti di stipendio/pensione, tutti gli addebiti diretti per utenze domestiche e gli addebiti di estratti conto Nexi;
  • Canone annuo del Carige OnLine Family profilo base, in quote mensili, per ciascun intestatario;
  • Servizio firma grafometrica per ciascun intestatario conto corrente Carige;
  • Canone annuo di una carta di debito Carige Pay Debit o Carige Cash Europa per uno degli intestatari.

Personalizzazione è elemento chiave anche dell’offerta di conto corrente Carige, ed infatti in ambo le versioni possono aggiungersi altri prodotti/servizi, tariffati a costo fisso mensile. Non deve dunque sorprendere che il cliente possa cambiare la versione da un ‘Accesso’ all’altro, in qualsiasi momento lo ritenga opportuno. In ogni caso, rimandiamo alle informazioni relative alla cd. trasparenza bancaria, oggi elemento imprescindibile e che ogni banca che si rispetti, deve garantire nei confronti della clientela.

Conto corrente Carige: rischi e tutele

Nel sito web ufficiale del Gruppo è sottolineato che il conto corrente Carige è un prodotto sicuro, perchè rispetta i più comuni standard tecnologici di tutela della informazioni private dei clienti. Altresì la banca segnala che il rischio principale è se mai rappresentato dal rischio di controparte, vale a dire l’eventualità che l’istituto non sia in grado di rimborsare al correntista, in tutto o in parte, il saldo disponibile. Ecco perchè diventa un fattore chiave, per la credibilità dell’intera offerta di conto corrente Carige, l’adesione al sistema di garanzia Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD), che assicura a ciascun correntista una copertura fino a 100.000 euro, in caso di gravi problemi finanziari dell’istituto presso il quale sono depositati i propri risparmi.

L’istituto segnala che, nell’ambito dell’offerta del conto corrente Carige, non possono non essere menzionati altri rischi legati allo smarrimento o al furto di assegni; carta di debito, carta di credito; codici segreti (PIN) per l’utilizzo delle carte; dati identificativi e parole chiave per l’accesso al conto su internet. Tuttavia, detti rischi diminuiscono se il correntista segue le generali regole di prudenza ed attenzione.

Altri rischi sono collegati alla variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche (tassi di interesse e altre commissioni e spese del servizio) ove contrattualmente previsto; ma anche alla cd. traenza di assegni bancari che risultino senza provvista alla data della presentazione al pagamento; o all’utilizzo della carta di debito senza sufficiente disponibilità delle somme sul conto, con successiva e consequenziale iscrizione nella Centrale d’Allarme Interbancaria, istituita presso la Banca d’Italia. Come vedremo in dettaglio un po’ più avanti, Banca Carige segnala opportunamente che per i consumatori che compiono un numero esiguo di operazioni, il cd. conto di base è l’opzione maggiormente conveniente.

Conto corrente Carige Davvero: come funziona?

Conto corrente Carige Davvero è una proposta interessante giacchè il cliente sceglie autonomamente prodotti e i servizi utili. E con i bonus mensili più è utilizzato, più diventa conveniente.

Non solo: rimarchiamo subito la promozione attiva fino al 30 settembre 2021: per un anno canone azzerato per tutti i nuovi clienti che decidono di accreditare stipendio o pensione. Si tratta in verità di una promozione non dissimile da quelle offerte da molti istituti. Conto corrente Carige Davvero comprende i seguenti servizi e funzionalità:

  • Internet Banking con Carige Online: le operazioni inerenti bollettini, utenze, bollette, tasse possono essere svolte tutte online;
  • Carta di debito Carige Pay, idonea a pagare e prelevare in Italia e tutto il mondo;
  • Prelievi gratis in tutte le banche del gruppo. Operazioni su internet o in filiale;
  • Bonus e promozioni attive, con diminuzione del canone mensile.

Come detto poco sopra, l’istituto dà la possibilità di provare gratis per un anno il conto corrente Carige fino al 30 settembre per i nuovi clienti (compresa versione con operazioni illimitate). In questa promozione, è a costo zero anche la carta di credito, per 12 mesi.

Conto corrente Carige Accesso Illimitato: costo del canone e vantaggi

Detto conto corrente è la soluzione migliore per chi ha un rapporto assiduo con la banca e fa dunque molte operazioni allo sportello o riceve numerosi accrediti. Ribadiamo in sintesi i suoi punti chiave:

  • Canone mensile pari a 8,00 euro;
  • Un carnet da 10 assegni per anno solare;
  • Operazioni in numero illimitato;
  • Servizi Online Family e mobile banking;
  • Carta di debito Carige Pay (bancomat).

Il cliente può aggiungere in ogni momento prodotti e servizi per arricchire il conto corrente. Ad es. la carta di credito, per le piccole e grandi spese; le carte aggiuntive; il telepass; le cassette di sicurezza per conservare al sicuro gli oggetti preziosi; la polizza infortuni e i bonifici illimitati via web e allo sportello.

Inoltre, sul sito web della banca è indicata la possibilità di sfruttare bonus mensili e promozioni ad hoc per chi sceglie conto corrente Carige Davvero. Si tratta infatti di bonus mensili che permettono di ridurre il canone fino ad azzerarlo.

Conto corrente Carige: la carta di debito Carige Pay è flessibile

In particolare, il conto corrente Carige Davvero – o meglio il suo canone – include Carige Pay, ossia la nuova carta di debito flessibile e versatile, con PIN personalizzabile, per i propri acquisti in piena sicurezza in negozio, all’estero e sul web (anche da smartphone con Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay). Questa carta di debito include quanto segue:

  • Prelievi e pagamenti fino a 2mila euro al giorno;
  • Prelievi e pagamenti internazionali (circuito Mastercard);
  • Gestione spendibilità personalizzata;
  • Bonifici ed estratto conto sugli Atm;
  • Sicurezza garantita con microchip e sms Alert;
  • E-commerce con 3D Secure;
  • Zero spese di commissioni per gli acquisti in area euro;
  • Ricariche cellulari e carte prepagate;
  • Digitale e contactless: si paga anche con lo smartphone o altri dispositivi anche su wallet Nexi Pay, Samsung Pay, Apple Pay, Google Pay, ecc;
  • Pedaggio autostradale nella corsia riservata alle carte.

Flessibilità è parola chiave anche dell’offerta di conto corrente Carige. Ecco perchè non deve stupire che la carta bancomat associata al conto in oggetto sia personalizzabile in base alle esigenze del cliente. Infatti, grazie a Carige Pay, è possibile personalizzare i massimali di spesa come si desidera, ma anche modificare il codice PIN. Soprattutto, è interessante notare la possibilità di gestire la spendibilità per zona geografica e/o per canale in autonomia. Si può attivare e disattivare in ogni momento l’area di spendibilità (nazionale/internazionale) e la funzionalità e-commerce.

E nell’ambito dei servizi Carige Pay collegati al conto corrente Carige la sicurezza è al primo posto. Come accennato infatti, effettuare i pagamenti veloci non sarà impegnativo. Ma soprattutto pagamenti mobile, contactless, E-commerce sono affiancati dai migliori strumenti di sicurezza preventiva operativi sul mercato: Chip EMV (tecnologia Chip&PIN), protocollo di sicurezza 3D Secure e SMS Alert. Ciò pone l’istituto in linea con gli attuali standard tecnologici di sicurezza.

Conto corrente Carige Accesso Base: caratteristiche chiave

In alternativa al conto corrente Carige Accesso Illimitato, abbiamo l’Accesso Base, che presenta caratteristiche peculiari, rivolte in special modo a chi sfrutta web, mobile e sportelli automatici. Ecco di seguito le caratteristiche elencate in sintesi:

  • Canone mensile pari a 5,50 euro;
  • Accredito stipendio/pensione;
  • Servizi Online Family e mobile banking;
  • Carta di debito Carige Pay;
  • Tutte le operazioni via internet / servizio telefonico / carta di debito;
  • Operazioni di pagamento utenze domestiche con delega permanente;
  • Addebiti di estratto conto carte di credito Nexi;
  • Ulteriori 9 operazioni a trimestre.

Anche in questa particolare offerta vale la promozione canone zero per i nuovi clienti che accreditano stipendio o pensione per 12 mesi. Ed altresì con conto Davvero formula accesso Base è prevista Carige Pay, la carta di debito flessibile e versatile, di cui abbiamo parlato poco sopra.

Esattamente come il conto corrente Carige Accesso Illimitato abbiamo anche qui la possibilità di prodotti e servizi ulteriori come la carta di credito; la cassetta di sicurezza e la polizza infortuni. Ecco perchè questo conto è personalizzabile esattamente come la formula ad Accesso Illimitato. Non solo, possibile anche qui sfruttare bonus mensili e promozioni ad hoc ed è interessante notare il rendimento dell’1% sulle somme che il cliente sceglierà di  vincolare (possibilità prevista anche aderendo al conto ad Accesso Illimitato).

In ogni caso, per tutte le ulteriori informazioni di dettaglio, l’interessato a questi prodotti può trovare facilmente una filiale sul territorio e prendere un appuntamento per una consulenza.

Conto corrente Carige ‘di base’: che cos’è?

Da non confondere con il conto corrente Carige Accesso Base, il conto corrente di base rappresenta l’offerta più adatta per chi non ha bisogno di fare tante operazioni; e comunque per chi non ha un rapporto stretto e assiduo con l’istituto di credito.

E’ insomma un prodotto pensato per le esigenze di base del correntista: introdotto con il Decreto SalvaItalia nel dicembre 2011, il cd. “Conto di Base” è – come appena accennato – rivolto a tutti i privati cittadini che abbisognano di un numero limitato di operazioni e servizi, a fronte di un canone onnicomprensivo.

La finalità di questo conto corrente è favorire l’inclusione finanziaria, attraverso un prodotto di facile utilizzo e agevolmente comparabile.

Come si può leggere sul sito web ufficiale dell’istituto bancario, si tratta di un conto mirato verso coloro che non dispongono di un conto corrente. C’è la versione standard che ha come target tutti i consumatori, ed anche esistono versione agevolate per i pensionati e per le fasce di popolazione più svantaggiate dal punto di vista economico.

In altre parole, si tratta di un conto corrente semplificato a operatività limitata, che permette di effettuare un numero circoscritto di operazioni e di sfruttare alcuni servizi bancari, tra cui ad esempio le carte di pagamento. Negli ultimi anni, è stata allargata la gamma di servizi aggiuntivi che il cliente può ottenere con canone separato. Tra essi, l’emissione o il collocamento di strumenti di moneta elettronica.

Da rimarcare altresì che detto conto è stato reso obbligatorio presso le filiali di banche e Poste Italiane. Il bollo annuo è quello ordinario pari al costo di 34,20 euro, ad eccezione dei casi in cui la giacenza media annua non superi i 5 mila euro, come abbiamo già avuto modo di notare altrove.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente BNL moduli Powered e Full, come funzionano?

Le opinioni dei clienti sul conto corrente Carige: pro e contro

A questo punto, eccoci come al solito alla parte destinata ai commenti dei clienti che hanno scelto questo prodotto. Che ne pensano? Sono nel complesso soddisfatti o invece vi sono dei punti deboli che penalizzano l’offerta? Scopriamolo.

I pareri positivi sul conto corrente Carige

Vi sono certamente opinioni di persone contente della scelta fatta, come ad es. coloro che fanno notare la possibilità di personalizzare il conto corrente Carige in base alle proprie esigenze. Altri invece hanno elogiato la gratuità del servizio internet banking e della fase di apertura conto.

E’ stata apprezzata anche la componente relativa alla sicurezza: Chip EMV (tecnologia Chip&PIN), protocollo di sicurezza 3D Secure e SMS Alert fanno sentire protetti molti clienti. Anche la carta di debito associata al conto corrente Carige è ritenuta nel complesso flessibile e in grado di adattarsi a plurime necessità: la funzione contactless semplifica la vita a non pochi.

L’adesione al sistema di garanzia Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) – a detta di molti – assicura a ciascun correntista una solida copertura, in caso di gravi problemi finanziari dell’istituto presso il quale sono depositati i propri risparmi. Anche il forte radicamento sul territorio gioca a favore di questo istituto, che infatti – nonostante le alterne vicende degli ultimi anni – continua ad essere un punto di riferimento a livello locale.

I pareri negativi sul conto corrente Carige

In verità, circa l’offerta di conto corrente Carige, vi è da rimarcare anche qualche critica di non secondaria importanza. Per esempio, vi è chi punta il dito contro l’applicazione dedicata e il servizio di home-banking, che non sarebbero sempre all’altezza delle richieste del cliente, bloccandosi e non dando possibilità di navigazione all’utente.

Altri fanno notare il livello non sempre eccelso dell’assistenza clienti telefonica e del servizio offerto dagli impiegati di filiale, che non sempre brillerebbero per competenza e cortesia. Qualche cliente ha rilevato una persistente presenza della burocrazia in molte delle procedure. Con la conseguenza che anche per la comune gestione di un conto corrente, possono verificarsi intoppi tali da allungare i tempi di attesa.

Non gradita neanche l’imposta di bollo, da pagare annualmente ad eccezione dei casi in cui la giacenza media annua non superi i 5mila euro. Ma detta imposta è comune alla generalità degli istituti di credito.