Occhio al cedolino delle pensioni di agosto. Sono molti, infatti, i pensionati che potranno fare i conti con un assegno più ricco, ma non tutti. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Adobe Stock

Il lavoro nobilita l’uomo, in quanto consente di poter attingere a quella fonte di reddito necessaria per riuscire a soddisfare le varie necessità quotidiane, come ad esempio cibo, vestiti e tanto altro ancora. Allo stesso tempo non si può negare come spesso si riveli essere anche fonte di preoccupazione a causa dei vari impegni e scadenze da rispettare. Non stupisce, quindi, che siano in tanti a non vedere l’ora di poter finalmente staccare la spina dal lavoro, accedendo al tanto desiderato trattamento pensionistico. A tal fine, come risaputo, bisogna essere in possesso di determinati requisiti sia per quanto riguarda l’aspetto anagrafico che contributivo.

In tal senso sono in molti a non vedere l’ora di scoprire quali novità verranno introdotte dall’esecutivo a guida Draghi attraverso la prossima riforma delle pensioni, che dovrebbe essere approvata entro la fine dell’anno. In attesa di scoprire quale sarà il futuro del sistema pensionistico italiano, giungono buone notizie per molti pensionati che potranno beneficiare con il cedolino di agosto di un importo più alto. Un assegno più ricco per tanti, ma non per tutti. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

LEGGI ANCHE >>> Green pass, attenti alla batosta: senza vaccino non potrai fare la spesa

Pensione, occhio al cedolino di agosto: assegno più ricco per molti grazie al rimborso 730

Pensioni
Foto: Web

Cedolino di agosto più ricco per molti pensionati che potranno beneficiare del rimborso 730. Chi ha presentato la dichiarazione dei redditi 2021 entro maggio e risulti a credito, infatti, si vedrà rimborsare il relativo importo proprio ad agosto. Ovviamente, come è facile intuire, non tutti potranno beneficiare di tale incremento.

Chi si ritrova a dover fare i conti con un debito Irpef, infatti, assisterà ad una riduzione dell’importo del trattamento pensionistico. A tal fine ricordiamo che il conguaglio del 730, sia a debito che a credito, non viene più effettuato in una data fissa, ma dipende da quando è stata presentata la dichiarazione dei redditi. Proprio per questo motivo ad agosto dovrebbero ottenere il rimborso del 730 coloro che hanno presentato la dichiarazione entro maggio.

LEGGI ANCHE >>> Covid, parenti delle vittime chiedono giustizia: 2500 pagine di accuse allo Stato

Nel dubbio è sempre possibile consultare il proprio cedolino accedendo all’area riservata sul sito dell’Inps. Una volta effettuato l’accesso attraverso SPID, PIN, CSN o CIE, infatti, non bisogna fare altro che cercare  “cedolino pensione”, cliccare su “verifica pagamenti”, selezionare agosto e visualizzare il cedolino di proprio interesse.