Il bonus vacanze è stato rivisitato grazie al decreto Sostegni bis. Ecco qual è la novità che ha fatto crescere il numero di prenotazioni

Bonus vacanze
Fonte Pixabay

Sono molti gli italiani che hanno ancora a disposizione il voucher bonus vacanze e hanno intenzione di sfruttarlo nel corso dell’estate 2021. Chi lo ha chiesto ed ottenuto entro il 31 dicembre 2020 ora potrà godere di ancora più agevolazioni nell’utilizzarlo.

Infatti è in programma una novità che potrebbe rendere ancora più appetibile il sopracitato strumento. Nel decreto Sostegni bis è stata inserita una misura che se confermata in sede di conversione, potrebbe dare un impulso ancor maggiore agli spostamenti sul territorio nazionale. 

LEGGI ANCHE >>> Bonus vacanze, la truffa è dietro l’angolo: ecco come difendersi

Bonus vacanze: ecco perché adesso è diventato più appetibile

In pratica si potranno acquistare dei veri e propri pacchetti vacanze, ovvero quelli all-inclusive varati dalle agenzie turistiche. Naturalmente ciò è valido solo per i viaggi in Italia visto che il duplice obiettivo di questo bonus è quello di far rimanere le persone nel Bel Paese per dare nuovo slancio al sistema economico.

Quindi d’ora in poi sarà possibile effettuare una prenotazione completa di viaggio, hotel e servizi accessori presso la località prescelta per la villeggiatura. È bene rammentare che chi ha ottenuto il beneficio ha dovuto tener conto del limite di 40mila euro di ISEE. 

In questo si vuole anche evitare che le persone si rechino all’estero e possano correre il rischio di imbattersi nella tanto temuta variante Delta del Covid-19. Inoltre andando in paesi stranieri c’è anche il rischio di dover osservare dei periodi di quarantena obbligatoria in base a quelle che sono le disposizioni locali.

LEGGI ANCHE >>> Nessuna proroga al Bonus Vacanze: affrettiamoci a spenderlo!

Il sussidio non è spendibile al di fuori del circuito alberghiero. Ciò significa che non sono compresi i bed and breakfast. A tal proposito però il Governo ha elargito 5 milioni di euro (attraverso il ministero del Turismo) alle strutture extralberghiere aventi carattere non imprenditoriale. 

Dunque non resta che approfittarne, l’estate è ancora lunga e con una novità del genere si può anche decidere all’ultimo secondo e regalarsi una vacanza mozzafiato del tutto inaspettata.