La vincita complessiva è di quelle davvero incredibili, una giocata davvero super che ha letteralmente travolto il fortunato giocatore.

Lotto vincita
Lotto (AdobeStock)

Una vincita incredibile che ha letteralmente travolto di gioia la comunità di Isola della Scala nel veronese. La vittoria arrivata con una giocata da 16 euro, cosi come racconta Sonia Faccioli, titolare dell’edicola e tabaccheria che ha giocato il biglietto vincente. 216mila euro presso il negozio “Da Sonia” molto noto in paese, già in passato teatro di incredibili vittorie. Quello che sorprende e la semplicità con la quale nella giocata si è immaginata la quaterna vincente.

La fortuna a volta sa perfettamente dove andare, questa volta ha guardato dalla parte del vincitore, di colui che aveva piazzato la giocata vincente, un a giocata per la quale non bisognava far altro che sperare in un miracolo, in qualcosa di sovrannaturale che in qualche modo prediligesse i suoi numeri rispetto ad altri, entriamo insomma in un campo assolutamente fuori da ogni logica. La vittoria arriva, ti prende e travolte ogni certezza possibile.

LEGGI ANCHE >>> Superenalotto: vincita folle per il giocatore anonimo, la sua reazione

Lotto: la ricevitoria delle meraviglia, fortunata e vincente negli anni passati

Vincita
Vincita quaterna

Presso la ricevitoria “Da Sonia” di Via Cavour, nel 2013 erano stati vinti la bellezza di 45mila euro, poi dopo qualche mese, altri 30mila. Immaginiamo per un attimo la felicità della titolare consapevole di regalare ai suoi clienti, in qualche modo, la possibilità di portare a casa vincite più o meno rocambolesche ed importanti. Attraverso le sue giocate, attraverso il suo intervento, attraverso, forse, una buona dose di fortuna che mai guasta.

“Per me è un immenso piacere – dichiara Sonia Faccioli – perché così posso dire di portare fortuna ai miei clienti. Fare una quaterna – aggiunge – non è per niente facile. Anzi, diciamo che è proprio il sogno di tutti. In tantissimi da quando ho messo il cartello qui fuori mi chiedono il nome del vincitore, ma ovviamente resta segreto anche perché davvero non lo so. E in realtà non so se mai lo conoscerò. Poi mi domandano se prendo una percentuale – conclude –  no, io porto solo fortuna”.

LEGGI ANCHE >>> Superenalotto, colpo da urlo: la Super Stella regala una vincita da sogno

Una vincita insomma che ha portato gioia al vincitore, chiaramente ed all’intera comunità. Vincere è sempre qualcosa di unico, inimmaginabile ed assolutamente travolgente.