Una moneta che rappresenta un vero e proprio tesoro, non solo per il suo valore, ma per quello che ha rappresentato.

Monete rare
Monete rare (Adobe)

Il valore di alcune monete, soprattutto di quelle che per anni abbiamo avuto sotto i nostri occhi, parliamo delle vecchie lire, può variare, certo, in base a tanti fattori. Spesso, però, nemmeno siamo in grado di renderci conto di quanto una moneta, per quanto relativamente diffusa, almeno in passato, possa realmente valere. L’esempio lampante, probabilmente per l’utilizzo della moneta stessa nei decenni scorsi, è rappresentato dalla vecchia 10 lire.

Una moneta che probabilmente mai avremmo immaginato potesse custodire, in alcuni suoi esemplari, un valore considerato assolutamente alto. Per fugare ogni nostro dubbio, in merito ad un versione particolare della 10 lire, quella cioè coniata nel 1946,  ci siamo rivolti ad un esperto del settore. Massimo Turco, titolare di un celebre negozio di numismatica in provincia di Livorno, che ha voluto raccontarci nei dettagli come poter valutare e nel caso rivendere il prezioso oggetto.

LEGGI ANCHE >>> I numismatici stanno cercando questa moneta: potreste averla in casa

La moneta da 10 lire del 1946, come venderla bene? Nel giusto contesto anche a 6000 euro

10 lire 1946 – Fonte foto: web

Il signor Turco, per prima cosa ci mette in guardia dal diffidare da ipotetici pezzi falsi, perchè spesso il mercato è infestato anche da questo tipo di dinamiche. Nel dettaglio, della moneta da 10 lire, coniata nel 1946, quella raffigurante su una facciata un ramoscello d’ulivo e sull’altra un cavallo alato, il nostro esperto ci racconta di come questa moneta abbia rappresentato storicamente l’immagine del rilancio dell’uscita dal periodo tragico della guerra e della dittatura, verso un futuro sereno e radioso.

Il valore di questa moneta, ci spiega ancora Massimo Turco, può variare a seconda di numerosi fattori, su tutto l’integrità dell’oggetto stesso. Nel giusto contesto, un’asta on line gestita da conoscitori del settore e degli oggetti trattati, ad esempio, questa moneta può raggiungere cifre inimmaginabili.

LEGGI ANCHE >>> Se anche tu trovi questa moneta, allora sei ricco (sul serio)

La moneta da 10 lire, del 1946, conclude il nostro esperto, può raggiungere l’incredibile valore di 6000 euro se gestita da mani ed occhi sapienti. E’ chiaro, spiega, che il primo passo da compiere per chi possiede questo prezioso oggetto, è quello di passare per una attenta valutazione, da qualcuno che sia esperto di numismatica. A quel punto, poi, magari nella stessa sede, si può essere indirizzati verso un canale di vendita serio e soprattutto sicuro.