Tinaba S.p.A. si presenta al pubblico come un innovativo soggetto operante nel mondo bancario. Ha sede a Milano ed offre un conto corrente a condizioni tutto sommato interessanti. Sarà sufficiente a mettere d’accordo tutti i clienti?

Conto corrente
Foto © AdobeStock

Forse non tutti hanno già sentito parlare di Tinaba, ovvero una società che è attiva dal 2015 in Italia e che si avvale del supporto del fondo di private equity Sator e di Banca Profilo. Nel panorama degli operatori del mondo bancario, certamente uno spazio non di secondo piano spetta proprio a Tinaba ed alla sua offerta di conto corrente.

Attenzione però: pur offrendo un c/c con proprie caratteristiche, Tinaba non è da intendersi come istituto di credito in senso stretto. Infatti, Tinaba è l’acronimo di “This is not a bank” (tradotto dall’inglese “Questa non è una banca“): è più propriamente un’app che virtù della partnership strategica con Banca Profilo, può offrire ai suoi clienti un conto corrente Tinaba ed una carta prepagata con l’aggiunta di molte altre funzionalità.

Il team di Tinaba ha ideato infatti un’applicazione per smartphone e tablet che rende più facile la gestione del denaro a 360 gradi.

Qui di seguito intendiamo scoprire le funzionalità del conto corrente Tinaba, per comprendere quali sono le caratteristiche chiave ed i punti di forza del prodotto. Ma, come al solito, non dimenticheremo di dare un’occhiata a che cosa pensa la clientela di Tinaba: prevale la soddisfazione o invece le note stonate sono frequenti?

Conto corrente Tinaba: le caratteristiche

La parola chiave in Tinaba sembra essere innovazione. Obiettivo della società con sede a Milano è infatti semplificare la vita dei clienti, in virtù di una nuova idea di denaro. O almeno ciò è quanto Tinaba si propone, così come si può leggere nel sito web ufficiale.

“Siamo la prima app fintech utilizzabile in tutto il mondo; il primo strumento “social” per condividere il denaro tra più persone; la prima startup integrata con una banca e la prima soluzione di pagamento digitale che azzera le commissioni per gli esercenti“, ecco come Tinaba si definisce in sintesi sul web.

La rete di relazioni in Tinaba è componente essenziale del suo successo. Tinaba è operativa solo da pochi anni ma è cresciuta da subito, con i clienti e gli imprenditori che hanno accordato fiducia a questo nuovo operatore. Oggi l’offerta, che comprende ovviamente anche il conto corrente Tinaba che tra poco vedremo, implica servizi e funzionalità sempre più innovativi; ma anche un network di esercenti in progressiva espansione. E gli accordi con gruppi di rilievo internazionale come ad es. Alipay contribuiscono alle buone prospettive di questa società per azioni.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente Unicredit ‘My Genius’ conviene? I pareri dei clienti

Conto corrente Tinaba: aprirlo è gratis

Un segreto del successo di Tinaba è che grazie ad essa, tutto ciò che implica l’utilizzo di denaro si evolve, a portata di clic o di smartphone. Infatti, risparmi, raccolte fondi, pagamenti, trasferimenti di denaro, condivisioni, investimenti: si tratta di tante funzionalità raccolte in un’unica app, sfruttabili ovunque e in qualsiasi momento. Anche Tinaba è dunque sostenitrice di un modello di gestione delle finanze di facile utilizzo per tutti, superando il concetto della banca tradizionale e delle sue filiali. Con questo operatore, il cliente può aprire il proprio conto in modo gratuito e senza costi nascosti. Per aprirlo, occorre registrarsi su Tinaba:

  • come privato, scaricando l’app su smartphone o tablet, oppure seguendo la procedura online;
  • come operatore del commercio, l’iscrizione avviene  in pochi minuti per attivare un conto gratuito, abilitare i pagamenti con Tinaba presso la propria attività commerciale ed avere diritto a vari vantaggi.

I requisiti per l’apertura del conto corrente Tinaba: ecco quali sono

Vediamo in sintesi quali sono i requisiti da possedere per poter aprire un conto corrente Tinaba (conto corrente Banca Profilo):

  • documento d’identità in corso di validità (patente, passaporto, carta d’identità);
  • codice fiscale.

Ci si può iscrivere:

  • da pc andando sul sito di Tinaba e compilando il modulo ad hoc alla pagina Registrati;
  • o da smartphone facendo il download dell‘app.

Il nuovo correntista Tinaba dovrà poi seguire i passaggi richiesti dalla società (conferma numero di telefono, email, selfie e caricamento dei documenti). Inoltre, da rimarcare che i  documenti per l’apertura del conto verranno firmati con firma digitale gratis, come già visto altrove. Ultimato l’iter di registrazione, il nuovo cliente dovrà aspettare qualche giorno per l’ok finale. Presso la propria residenza, sarà di seguito inviata la carta prepagata Tinaba per gli acquisti.

Come ricaricare il conto corrente Tinaba?

Interessante la possibilità di ricaricare il conto corrente Tinaba per un numero illimitato di volte. L’iter può svolgersi con bonifico bancario; oppure con carta di credito bancomat o carta prepagata.

Nel primo caso sarà necessario qualche giorno lavorativo per il completamento dell’operazione. Nel secondo caso, invece la ricarica avverrà subito.

Il conto corrente Tinaba è a zero spese

Il conto corrente Tinaba si presenta come un conto online zero spese, nato dall’idea di una società con sede a Milano e che si definisce come la prima App fintech utilizzabile in tutto il mondo ed in grado di azzerare le commissioni. L’app omonima è dunque integrata con un conto corrente a canone zero di Banca Profilo, unitamente alla carta prepagata che opera su circuito Mastercard. Quest’ultima è peraltro emessa in collaborazione con NEXI. In pratica, il cliente sfrutta un’unica soluzione tutta online, con cui può risparmiare, pagare ed investire. Per questa via, non sarà dunque necessario affidarsi ad app e servizi diversi, in quanto tutto sarà incluso nell’app citata.

Tinaba non ha piani tariffari diversi come  la maggior parte delle altre banche online o carte conto, ma esclusivamente un piano a canone zero. Target di riferimento sono sia i privati che le partite IVA, attraverso una soluzione business pensata per semplificare la vita alle aziende. Tinaba è una realtà fintech che sa offrire contemporaneamente:

  • conto corrente a canone mensile pari a zero;
  • commissione della carta: zero euro;
  • commissione sui prelievi da sportello ATM in UE: 2 euro;
  • app mobile per i pagamenti;
  • piattaforma di crowdfunding integrata;
  • sistema per investire sui mercati finanziari.

Nei confronti dei privati tutto ciò che attiene alla gestione del conto corrente Tinaba sarà collegato ai servizi da mobile, tramite l’app dedicata. Invece imprese e possessori di p. Iva potranno avvalersi altresì dell’applicativo per PC o tablet.

Conto corrente Tinaba: la membership Tinaba Premium

Tutti i titolari di un conto Tinaba possono avvalersi di ulteriori vantaggi sottoscrivendo Tinaba Premium. Ecco infatti alcune sue caratteristiche degne di nota:

  • ottenimenti di sconti giornalieri nei negozi partner Tinaba della propria zona;
  • prelievi gratis in tutti gli sportelli bancari ATM in tutta Europa;
  • extra bonus;
  • crowdfunding illimitato.

Ancora, grazie a Tinaba Premium, è possibile fino al 50% di sconto su alcune delle marche più esclusive dello store Tinaba Premium. Per maggiori informazioni, rinviamo comunque alla pagina ad hoc del sito ufficiale Tinaba.

Conto corrente Tinaba: le operazioni disponibili

Insomma, si può certamente affermare che Tinaba non è un tradizionale conto con carta. Attraverso la registrazione in Tinaba, sarà possibile un conto corrente a zero costi, caratterizzato dalle interessanti funzionalità che seguono:

  • accredito stipendio;
  • invio gratis bonifici SEPA;
  • pagamento bollette, imposte, multe, bollo auto e moto, bollettini PagoPA e Mav/Rav;
  • ricarica del credito del cellulare.

Non solo: con il conto corrente Tinaba il cliente può altresì creare portafogli condivisi e casse comuni, nelle quali amici e parenti proprietari di un conto Tinaba possono immettere insieme i soldi o spartirsi le spese, oltre a scambiarsi denaro in modo immediato.

Grazie a Tinaba, il cliente può usare l’app o la carta Tinaba per pagare via web o nei negozi in modo protetto e veloce. Se l’utente fa spesso shopping su internet può usare la sua carta o anche cercare i negozi convenzionati Tinaba. Sarà così sufficiente inquadrare il QR code sullo schermo per ultimare la transazione in qualche attimo.

Aprire un conto corrente Tinaba significa dunque poter pagare con lo smartphone o con lo smartwatch: conformemente alla sua ‘vocazione’ tecnologica, Tinaba si integra con i maggiori servizi di pagamento digitali, vale a dire Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay e non solo.

Conto corrente Tinaba: spazio agli investimenti con Roboadvisor

La società milanese che ha creato l’operatore Tinaba ha incluso nel conto una ulteriore funzionalità che consente al correntista di investire i propri risparmi dallo smartphone. Con l’app dedicata si può attivare infatti il servizio di Roboadvisor Tinaba con Banca Profilo. Quest’ultima è un operatore chiave nel settore del Private & Investment Banking e non a caso svolge le sue attività in collaborazione con Tinaba S.p.A. Spiegare in sintesi il funzionamento di Roboadvisor non è complicato. Abbiamo di fronte un’intelligenza artificiale la quale investe sui mercati finanziari allocando i soldi del correntista, in rapporto alla posizione di rischio/rendimento e alle scelte strategiche del comitato advisory.

In buona sostanza, grazie alle funzionalità di Roboadvisor, il meccanismo cercherà di  capire la tipologia di investitore, di volta in volta interessato ad investire con Tinaba. Ciò sarà possibile a seguito di una serie di domande. In seconda battuta, il sistema progetta un portafogli di investimento calibrato sugli obiettivi dell’investitore e sul suo orizzonte temporale. In ogni caso, Tinaba lascia l’ultima parola al correntista, che è libero di scegliere in autonomia il portafogli desiderato. Chiaramente, l’utente potrà modificare le modalità di investimento, in ogni momento lo ritenga opportuno.

Per quanto riguarda invece i costi specifici collegati al servizio Roboadvisor, li esamineremo tra poco.

Come iniziare ad investire con Tinaba?

E’ chiaro che il cliente si potrebbe domandare quali sono i passi da compiere per cominciare ad investire grazie all’accoppiata Banca Profilo – Tinaba S.p.A. Ecco gli step di riferimento:

  • Dowload dell’app Tinaba su iOS o Android;
  • Registrazione ed effettuazione dell’accesso;
  • Simulazione dell’investimento (importo, Piano di accumulo e così via);
  • Compilazione del questionario MiFID (avente lo scopo di garantire maggiore protezione per gli investitori e di consentire maggiore trasparenza nei mercati finanziari);
  • Scelta della linea di gestione e del Profilo fra 8 disponibili;
  • Firma con OTP (One Time Password) con SMS;
  • Possibilità di cambiare importo e linea di gestione in ogni momento con zero vincoli.

Bloccare gli investimenti è possibile in ogni momento

E’ altresì possibile congelare i propri investimenti, senza costi e con un semplice comando sull’app, in caso di forti ‘turbolenze’ finanziarie che comportano un alto rischio. Pertanto, per bloccare il rischio del portafoglio senza uscire dall’investimento, l’offerta di cui al conto corrente Tinaba prevede la facoltà di attivare il portafoglio parking e di proteggere il capitale accumulato fino a oggi. Ciò avviene senza vincoli di alcun tipo.

Attenzione però: Tinaba con Banca Profilo impone all’investitore un capitale minimo per poter dare il via all’investimento, corrispondente a 2.000 euro. Il cliente è comunque libero di diminuire, aumentare o azzerare il capitale investito in ogni occasione.

Comunque, per maggiori informazioni sulla funzionalità denominata ‘Roboadvisor’ rimandiamo ai dettagli inclusi nella pagina web del sito ufficiale Tinaba.

Conto corrente Tinaba: commissioni e costi

A questo punto appare necessario offrire una sintesi del quadro costi e commissioni legate al conto corrente Tinaba. Ebbene, peculiarità di questo c/c è che, se considerata in rapporto ad altre banche online, Banca Profilo – in partnership strategica con Tinaba S.p.A. – prevede un unico piano a canone zero per i suoi clienti privati. Riassumendo abbiamo dunque:

  • Apertura conto: zero euro;
  • Invio della carta prepagata: zero euro;
  • Servizio di ricarica: zero euro;
  • Bonifici standard: zero euro;
  • Pagamenti con carta: zero commissioni;
  • Trasferimenti istantanei tra conti correnti Tinaba: zero euro;
  • Imposta di bollo sul conto: zero euro.

Proprio l’ultimo punto merita di essere sottolineato: infatti, Tinaba S.p.A. offre l’ulteriore vantaggio di annullare di fatto l’imposta di bollo sul conto corrente. E se confrontato ciò con tante altre banche online che abbiamo già esaminato nei nostri precedenti articoli, appare evidente che detto azzeramento non si trova quasi mai. Se guardiamo al lato costi, è chiaro che Tinaba S.p.A., in talune situazioni, impone dei versamenti al clienti. In particolare, i costi attengono alle commissioni sul prelievo corrispondenti a:

  • 2 euro sugli ATM europei;
  • 4 euro sugli ATM al di fuori dell’area dell’Unione Europea;
  • operazioni in valuta estera comportano una commissione corrispondente al 2% dell’importo.

Poco sopra abbiamo visto il servizio denominato ‘Roboadvisor’, appositamente pensato per chi ama investire. Ebbene, non possiamo non ricordare quelle che sono le commissioni legate a questo servizio associato a Banca Profilo. Vediamole di seguito:

Capitale gestito attraverso RoboadvisorCommissioni annuali Tinaba S.p.A.
Fino a 19.999 €1,00%
da 20.000 € a 199.999 €0,70%
da 200.000 € a 999.999 €0,50%
Oltre 1.000.000 €0,40%
Commissione media ETF0,25%
Costi cambio LineaGratis 5 cambi l’anno, poi 10€ l’uno

 

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente Crédit Agricole ‘Easy’ convince proprio tutti?

Le opinioni su conto corrente Tinaba: i pro e contro

A questo punto, come al solito, dopo aver illustrato le caratteristiche essenziali del conto corrente Tinaba e dei servizi collegati, daremo un’occhiata a cosa pensano i clienti che hanno provato questo prodotto. Cercheremo dunque di evidenziare punti di forza ed eventuali punti deboli dell’offerta, onde contribuire ad orientare il cliente verso la miglior scelta per le proprie esigenze.

I commenti positivi su conto corrente Tinaba

In verità, dobbiamo subito rilevare che i pareri di chi è contento della scelta fatta sono piuttosto numerosi. C’è ad esempio chi ha sottolineato che Tinaba e Banca Profilo sono soggetti affidabili, giacchè l’istituto quotato su Borsa Italiana è incluso nella classifica delle banche italiane più solide, con un CET1 molto buono. Altri utenti hanno rimarcato che la partnership con Banca Profilo, è scelta azzeccata per Tinaba, poichè la prima è specializzata nel private e investment banking; e si occupa di offrire i suoi servizi ad un vasto numero di grandi investitori. Ecco perchè i clienti sanno che questa esperienza riesce a dare un servizio di investimenti – il citato Roboadvisor – tra più competitivi in Italia.

Ancora, c’è chi si sente garantito dal fatto che i ricavi della banca milanese sono aumentati assai considerevolmente negli ultimi anni. E nonostante le ripercussioni legate alla pandemia, i dati permangono buoni. Pareri positivi anche per quanto attiene alla componente ‘tecnica’ della carta prepagata; vi sarebbero standard di sicurezza elevati, grazie ad aspetti come l’impronta digitale, il 3D Secure Code già visto altrove e l’autenticazione con codice d’accesso, ma non solo.

La serie di commenti positivi è piuttosto lunga, infatti molti hanno elogiato le varie promozioni; i 24 prelievi gratuiti all’anno agli sportelli ATM; la firma digitale gratuita; la comodità del servizio offerto dall’app (home banking e mobile banking gratuiti). Soprattutto l’azzeramento dell’imposta di bollo sul conto corrente è stata apprezzata. Nell’insieme anche laddove vi sono, i costi sono considerati esigui e sostenibili, specie se raffrontati con quelli dei competitor. Anche la possibilità di creare raccolte fondi con iniziative pubbliche per associazioni o cause solidali è stata valutata positivamente dalla clientela.

I commenti negativi sul conto corrente Tinaba

Come al solito però, qualche nota stonata non manca, a riprova del fatto che convincere tutta la clientela al 100%, sulla bontà di quanto offerto, è operazione praticamente impossibile. Ecco allora qualche critica riguardante il servizio clienti, non da tutti ritenuto tempestivo ed efficace nel risolvere problemi o chiarire alcuni aspetti delle regole di Tinaba. Ciò nonostante sia presente un servizio via telefono e uno via web. Altri hanno lamentato delle lacune nel software dell’app e alcuni intoppi negli iter delle transazioni. Ancora, c’è chi ha rilevato difficoltà nel chiudere il conto e chi ha puntato il dito contro la lentezza nella consegna della carta prepagata. Qualche utente ha criticato invece la lentezza nella fase di apertura conto e la quantità di documenti allegati, per alcuni troppo elevata. Ma nella bilancia dei pro e dei contro, i primi paiono comunque prevalere.