I Paperoni italiani dal 2019 ad oggi sono sensibilmente aumentati. Scopriamo il perché cercando capire quante sono le persone più che facoltose nel nostro paese

Paperoni italiani
Fonte Pixabay

La pandemia non ha arrestato la crescita della popolazione dei cosiddetti individui con un patrimonio investibile da almeno 1 milione di dollari. I grandi possidenti sono arrivati a quota 20 milioni toccando una quota del 6,3%. 

In Italia in numeri sono nettamente più bassi e si aggirano introno ai 300mila. La crescita però è importante e rispetto al 2019 è addirittura del 9,2%. Come è possibile che ciò sia avvenuto in una fase in cui il mondo intero ha conosciuto dei periodi di blocco totale dovuti al covid-19?

LEGGI ANCHE >>> Politici ricconi, la classifica mondiale svela le cifre da capogiro

Paperoni italiani: il motivo del grande boom

Andando nello specifico del patrimonio nel Bel Paese ha raggiunto i 593 miliardi (+2,3%). Tutto ciò contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è stato dovuto positivo dei listini (anzi la capitalizzazione di mercato di Piazza Affari è diminuita del 6,4%). A favorire questa nuova prosperità per i ricchi è stato il boom del mercato immobiliare. 

Durante il primo periodo del covid infatti sono state molte le persone che hanno realizzato il loro desiderio di vivere in abitazioni più grandi con un aumento del valore in media del 5,2%. Tutto ciò a beneficio di chi aveva tra i suoi possedimenti beni di questo tipo che ha potuto sfruttare al massimo grazie al cambio improvviso delle esigenze di mercato. 

LEGGI ANCHE >>> Silvio Berlusconi è ancora tra i 10 uomini più ricchi d’Italia?

In forte crescita anche gli investimenti nell’ambito della sostenibilità e al passo coi tempi anche delle criptovalute, nomi di domini web e applicazioni. Della serie non tutti i mali vengono per nuocere, ma se ad avvantaggiarsi sono coloro che già navigano nell’oro non è di certo un gran miglioramento per il settore economico-finanziario nazionale e mondiale.