Buone notizie per coloro che sono in attesa di ricevere il bonus Covid, così come previsto dal Decreto Sostegni. È finalmente disponibile la procedura attraverso la quale poter presentare apposita domanda. 

Bonus

Gli ultimi mesi sono stati segnati, purtroppo, dall’impatto del Covid che continua ad avere delle ripercussioni negative sulle nostre esistenze, sia dal punto di vista sociale che economico. Molti imprenditori, purtroppo, hanno dovuto abbassare le serrande delle proprie attività, ritrovandosi a registrare un netto calo del fatturato. Una situazione che finisce per incidere sulle tasche di molte famiglie, che trovano sempre più difficile riuscire ad affrontare le varie spese. Da qui la necessità di misure ad hoc da parte del governo, come ad esempio quelle approvate con il recente Decreto Sostegni Bis.

Proprio quest’ultimo, ricordiamo, prevede l’erogazione di un bonus rivolto a determinate categorie lavorative, messe a dura prova dall’impatto del Covid sull’economia. Una misura molto importante, di cui alcuni potranno beneficiare in modo automatico. Altri, invece, dovranno presentare apposita domanda, con l‘Inps che ha di recente comunicato l’attivazione della procedura attraverso la quale poter richiedere tale incentivo. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>>  Conto corrente, quanti soldi è possibile tenere sul conto senza rischi: cosa c’è da sapere

Bonus Covid, si parte con le domande: tutto quello che c’è da sapere

Attraverso un comunicato Inps del 25 giugno 2021, l’ente ha fatto sapere che è attivo il servizio per presentare la richiesta per il bonus previsto dal decreto Sostegni bis.Tale misura, ricordiamo, è rivolta alle seguenti categorie lavorative:

  • stagionali e somministrati dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • stagionali e somministrati appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • intermittenti;
  • autonomi occasionali;
  • incaricati di vendita a domicilio;
  • subordinati a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori del mondo dello spettacolo;
  • operai agricoli a tempo determinato;
  • pescatori autonomi.

LEGGI ANCHE >>> Quattordicesima 2021 in arrivo, ma non per tutti: ecco chi non la prende

L’importo del bonus è pari a 800 euro per i lavoratori agricoli, 950 euro per i pescatori e 1.600 euro per le altre categorie lavorative aventi diritto. Chi ha già usufruito del bonus previsto con il primo decreto Sostegni non dovrà fare una nuova domanda, I pagamenti, infatti, verranno accreditati automaticamente. Coloro che, invece, non hanno beneficiato dell’indennità del primo decreto Sostegni, possono presentare apposita richiesta entro il 30 settembre 2021.