WhatsApp rappresenta il nuovo modo di comunicare ma non dobbiamo sottovalutare i pericoli che nasconde. Sapevate che i malintenzionati vi possono spiare tramite l’app?

Adobe Stock

Comunicazione veloce in tempo reale e gratuita anche tra persone che si trovano geograficamente lontane, questa è la meravigliosa opportunità offerta dalle moderne tecnologie. WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo e consente proprio di poter chattare o parlare con i propri contatti senza spendere soldi e, soprattutto, senza limiti di tempo. Noi tutti utilizziamo l’app contenti delle tante funzionalità proposte e cerchiamo di aumentarne l’uso facendo ogni giorno nuove scoperte. L’ascolto dei messaggi vocali in velocità doppia, l’invisibilità dei messaggi, la condivisione dei contatti sono solo alcuni dei trucchi che consentono di sfruttare ogni caratteristica di WhatsApp. Ma, attenzione, il pericolo di alcune operazioni non deve essere sottovalutato.

Leggi anche >>> WhatsApp, spiare i contatti non si dovrebbe ma si può: ecco un trucco da 007

Come possono spiarci su WhatsApp

Tante funzionalità di WhatsApp si rivelano utili per compiere e facilitare azioni quotidiane. Effettuiamo le operazioni quasi meccanicamente per velocizzare i tempi all’interno di una routine frenetica caratterizzata da tanti impegni e doveri. L’app viene utilizzata per lavoro ma, naturalmente, soprattutto per lo svago.

Esiste una funzionalità che è sfruttata in entrambi i casi. Parliamo della condivisione con un contatto o con un gruppo della propria posizione. Tramite il gps si possono condividere le coordinate per poter raggiungere un collega, il luogo di una riunione oppure un ristorante o un pub in cui ritrovarsi con gli amici. L’opportunità di condividere la posizione, dunque, è decisamente utile per facilitare gli spostamenti ma nasconde un pericolo.

Leggi anche >>> Trucco illegale del contatore e trappola Whatsapp, le ultime news

Il pericolo della condivisione della posizione

Web

Quando si è consapevoli del fatto di condividere la propria posizione non dovrebbero esserci problemi. Occorre precisare che dal momento della condivisione, il destinatario (o destinatari) potrà seguire i vostri movimenti fino ad un massimo di 8 ore. Ogni passo compiuto sarà conosciuto da terze persone ma finché si tratta di persone fidate il pericolo non sussiste.

I rischi alla privacy iniziano quando qualcuno, senza il nostro consenso e a nostra insaputa, utilizza il nostro smartphone per inviarsi la posizione in tempo reale. Questa persona malintenzionata potrebbe iniziare a seguire passo dopo passo i nostri spostamenti e noi potremmo non saperlo mai.

Leggi anche >>> Questo trucco di WhatsApp ha dell’incredibile e realizzerà un sogno proibito

E’ possibile smascherare la spia?

L’app WhatsApp permette di compiere una procedura semplice e veloce per sapere se è in corso una condivisione in tempo reale. Basterà aprire l’applicazione, accedere alla sezione “Account” e cliccare sulla dicitura “Privacy”. La sezione in questione comprende varie voci, tra cui “Posizione in tempo reale” che permetterà di conoscere se la condivisione live è in corso, da quanto tempo e con quale destinatario. Ecco che si potrà smascherare la spia di WhatsApp e proteggere la nostra privacy.