PosteMobile, pronta la rivoluzione: da oggi cambia tutto

Tutto pronto per il graduale passaggio alla rete Vodafone dalla vecchia WindTre. Per PosteMobile sulla carta cambia poco.

PosteMobile
Foto: PosteMobile

Una data importante quella del 16 giugno per PosteMobile. A partire da oggi, infatti, si darà avvio al graduale passaggio alla rete Vodafone, iniziando il percorso di cambiamento dalla vecchia radiomobile di accesso gestita da WindTre. La novità interesserà i clienti PosteMobile FULL MVNO, che godranno del vantaggio di non dover cambiare la propria scheda sim. Del resto, non si tratta di una novità: l’annuncio di Poste Italiane era arrivato già il 12 novembre scorso, con un annuncio nel quale si spiegava come una società del gruppo PostePay avesse deciso di optare per Vodafone come rete d’appoggio per i servizi mobile.

Andrà pian piano in archivio, quindi, l’accordo con WindTre per i servizi di rete mobile (seriale ICCID iniziale 893933) che aveva fin qui accompagnato i clienti di PosteMobile. L’avviso è già arrivato tramite PostePay, che ha provveduto a diramare una comunicazione ufficiale. Tuttavia, gli interessati dal passaggio verranno anche contattati, con un messaggio sul proprio telefonino. Coinvolti anche i clienti che utilizzano la rete fissa attraverso PosteMobile Casa Web o PosteMobile Casa Internet.

LEGGI ANCHE >>> Very Mobile, offerta da capogiro: la nuova promozione lascia tutti a bocca aperta

PosteMobile, come funziona il passaggio a Vodafone

Si tratterà essenzialmente di un passaggio tecnico. Per i clienti, infatti, non comporterà nessuna variazione in termini di costo, né le condizioni economiche del piano tariffario adottato subiranno modifiche. Potranno dormire sonni tranquilli anche coloro che possiedono una sim PosteMobile ESP da prima del luglio 2014 e che si trovano già con la rete Vodafone in casa. Resta invariato anche il pacchetto offerte: con la telefonia mobile, si naviga a 4G con connessione fino a 300 Mbps in download. Al momento, il passaggio riguarderà coloro che sono già clienti PosteMobile, mentre per i nuovi potrebbe essere adottata una strategia di transizione: prima su WindTre per poi, in breve tempo, passare a rete Vodafone.

LEGGI ANCHE >>> Sms e telefonate pubblicitarie indesiderate, difendersi è possibile

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il passaggio alla nuova rete riguarderò a ora, i clienti sul territorio nazionale, Resta tutto invariato, invece, per quanto riguarda chi viaggia fuori dei territori nazionali. A scanso di equivoci circa il funzionamento dei dispositivi, Poste precisa: “Se noti una temporanea interruzione della navigazione Internet, basterà spegnere e riaccendere il dispositivo“. Per il momento, l’unico inconveniente che sembra fattibile. Per il resto si dovrebbe andare in crescendo per quanto riguarda il servizio. Una novità per migliaia di utenti pensata per essere silenziosa ed efficace.