“Vincita troppo alta non pagabile” il grande spavento

“Adesso non devo più cercare un lavoro”, le prime parole del quarantenne dopo essersi ripreso dal piccolo malore e dalla grande gioia. Non credeva ai suoi occhi quando ha avuto la visione delle due scritte che confermavano il massimo della vincita. “Nel momento in cui ha riconsegnato il tagliando a me e mio figlio – spiegava Baroni – era ancora molto provato ed in cerca di conferme. Quando abbiamo inserito il biglietto nell’apposito apparecchio per riconoscere le vincite, è comparsa la scritta ‘importo troppo alto, non pagabile’.

LEGGI ANCHE >>> Una colazione da milionari: il Gratta e vinci gli stravolge la vita

“La vincita – fanno sapere dalla tabaccheria – risale ormai a un pò di tempo fa. Abbiamo volutamente tenuto la notizia riservata perché prima volevamo essere del tutto sicuri della maxi vittoria”. La certezza c’è la vita per il disoccupato è cambiata: le favole esistono ancora.