Era un giorno speciale, trasformato in favola. Quella del disoccupato che viveva per strada e ha vinto due milioni con un grattino Turista per Sempre.

Una favola che ci torna in mente perché solo le storie a lieto fine possono ridarci il sorriso in un momento che di sorrisi ne regala pochi, per via del covid e della grave crisi economica che ne è conseguita. Una favola che stava per trasformarsi in incubo per colpa di una macchinetta, di quelle che giocano le schedine e convalidano le vincite.

Era Natale, e la storia di un disoccupato che viveva per strada dopo avere perso il lavoro, sembrava la trama scritta apposta per un giorno tanto speciale. Ma è successo davvero e oggi quell’uomo ha una bella casa e tanta serenità: una vita ritrovata dopo tanti sacrifici e tante sofferenze. Ha rischiato di non arrivarci a festeggiare perché quando si è accorto della grande vincita con un Gratta e Vinci Turista per Sempre, ha quasi perso i sensi dall’emozione.

LEGGI ANCHE >>> Milionario con il Superenalotto si toglie la vita: quando la fortuna si trasforma in tragedia

Buon per lui che il titolare della tabaccheria dove aveva comprato il grattino, insieme con il figlio hanno ‘rianimato’ il fortunato. 2 milioni, al netto delle tasse 1.840.000 euro. La favola si era vissuta a Fabriano, nel Bar Centrale di Gianni Baroni. Un quarantenne, ex operaio, decise di acquistare alla tabaccheria quattro tagliandi da 5 euro dei gratta e vinci. Si accomodò al bancone e appena si accorse che spuntarono due loghi con la scritta magica (Turista per Sempre) iniziò ad andare in confusione.

“Vincita troppo alta non pagabile” il grande spavento