Spesso i tesori più preziosi restano senza alcun padrone, o peggio ancora, non si sa quanto possano essere preziosi.

Tra gli oggetti più preziosi che possiamo ritrovarci in casa, spesso nemmeno conoscendo il valore esatto di quel determinato ricordo di famiglia, o cimelio o di qualsiasi cosa si tratti, monete e banconote sono di sicuro tra le principali indiziate a trasformarsi in incredibili tesori. Le nostre case sono piene, di vecchie lire, che siano banconote o monete, ricordi del passato, magari un regalo custodito con gelosia, o magari l’idea del futuro valore, molti possono essere gli aspetti che possono portarci a tenere in casa certi oggetti.

Se parliamo di monete o banconote, un occhio di riguardo va chiaramente tenuto per la data di conio o di stampa, e per le condizioni in cui l’oggetto versa. Sempre più persone diventano collezionisti di banconote o monete e la ricerca spasmodica di determinati pezzi, spesso, ne fa vertiginosamente schizzare il valore. Un esempio molto interessante può essere la banconota da 5000 lire, stampata in Italia dal 1979 al 1989. In alcuni casi, un pezzo davvero raro.

LEGGI ANCHE >>> Pianta delle monete, la più richiesta: ecco perché tutti la vogliono in casa

Da 5000 lire a 2000 euro il passo è davvero breve: i valori aggiornati

5000 lie
5000 lire (Adobe)

Protagonista, ritratto su quella particolare banconota, è Antonello da Messina, pittore siciliano, tra i più celebri del nostro paese. Come anticipato, fattore determinante è lo stato di conservazione della banconota. Un pezzo raro ma in pessime condizioni potrebbe in effetti risultare un vero e proprio spreco, il mercato del collezionismo in alcuni casi è davvero spietato. Altro fattore determinante, per stabilire il valore del pezzo, è la serie. La prima serie inizierà quindi con AA e terminerà per A, in quel caso parliamo di un valore vicino ai 300 euro.

LEGGI ANCHE >>> Virus sulle banconote e non solo: ecco quali sono i rischi

Discorso invece molto più interessante è quello delle banconote sostitutive, stampate al posto di quelle danneggiate o in qualche modo riuscite male, la cui serie inizia con X. Queste le valutazioni: serie che inizia con XA e termina con A: fino a 1400 euro, serie che inizia con XA e termina con B: fino a 1600 euro, serie che inizia con XA e termina con C: fino a 1300 euro, serie che inizia con XA e termina con D: fino a 1300 euro. Un bel tesoro se fossero in casa nostra no?