Giocata pazzesca ancora in Lombardia, dove un cliente di una ricevitoria centra una vittoria da capogiro al 10 e Lotto. Ecco quanto ha vinto.

Se ci fossero state le nuvole, per lui sarebbero scomparse di colpo sui cieli della Lombardia. La fortuna aleggiava proprio nella ricevitoria in cui un cliente ha deciso di giocarsi qualche moneta, tentando una vittoria improbabile al 10 e Lotto. Improbabile appunto, tutt’altro che impossibile. E se è vero che la fortuna premia gli audaci, per lui si è assistito alla capitalizzazione del proverbio: da quei tre euro, puntati con la giusta dose di speranza, è venuto fuori il massimo. Due milioni e mezzo di euro, per un giugno diventato di colpo più bello.

LEGGI ANCHE >>> Altro che vecchie Lire: come diventare ricchi (realmente) con queste monete

Il cliente, come riferisce Agimeg, ha centrato un difficilissimo “dieci”, infilando i numeri 1, 7, 10, 17, 70, 71, 73, 75, 77, 79. Abbastanza per fargli svoltare insieme vita e giornata. E anche per fargli sfiorare un record: la sua, infatti, è la terza vincita più alta del 2021, dopo i 5 milioni e 600 mila euro vinti sempre in Lombardia il 23 gennaio scorso e i quasi 3 portati a casa a Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, a marzo. Un miliardo e 300 milioni, in totale, i soldi assegnati dal “10 e Lotto” dall’inizio dell’anno. Una bella cifra.

LEGGI ANCHE >>> Vince 2 milioni al Gratta e Vinci, poi sparisce: “Ancora non si è visto”

Tre euro al “10 e Lotto” gli svoltano la vita: due milioni e mezzo portati a casa

Non ha vinto il massimo ottenibile il fortunatissimo giocatore di Gallarate, in provincia di Varese. Il suo quasi concittadino del gennaio scorso (la cifra è stata vinta a Cesano Boscone) riuscì a sbancare letteralmente il gioco, portandosi a casa 5 milioni di euro. Ovvero, azzeccando una vincita da congiunzione astrale favorevole, visto che può capitare una volta ogni 62 milioni secondo le statistiche. Il super-fortunato azzeccò tutti i numeri, centrando anche il numero oro. Si racconta che perse i sensi. Chissà, probabilmente anche le emozioni dell’ultimo vincitore saranno state duramente messe alla prova.