Twitter si tinge di blu con una nuova versione a pagamento ora disponibile in alcuni Paesi. Twitter Blue aggiunge interessanti funzionalità al social ma a quale costo?

Unsplash

Jack Dorsey, fondatore di Twitter, ha deciso di agire in un’ottica di diversificazione per aumentare gli introiti e ha sviluppato, così, un nuovo progetto. Si tratta di Twitter Blue, la versione premium del social utilizzato da più di 330 milioni di utenti che sarà a pagamento. Attualmente è disponibile solo in Australia e in Canada ma ben presto arriverà anche in altri Paesi, Italia compresa.

Leggi anche >>> WhatsApp, vi sveliamo il trucco per usare l’app senza internet

Qual è il costo di Twitter Blue

Da qualche settimana diversi rumors vociferavano dell’arrivo della versione a pagamento di Twitter. Ora è ufficiale dato che gli australiani e i canadesi possono già usufruire delle nuove funzionalità previste con l’aggiornamento premium del social cinguettante. Il prezzo di Twitter Blue è di 4,49 dollari in Australia e di 3,49 dollari in Canada. Si può ipotizzare, dunque, che, quando arriverà in Italia, la nuova versione avrà un costo che si aggirerà intorno ai tre euro. Purtroppo nessun rumors lancia, per ora, ipotesi su quando l’attesa finirà e anche nel nostro Paese arriverà Twitter Blue. Attualmente possiamo solo conoscere come funziona in modo tale da capire se procedere o meno con l’acquisto.

Leggi anche >>> Facebook, a volte basta un click: ecco come accedere senza password

Le funzionalità della versione blu del social Twitter

Unsplash

L’interesse verso la nuova versione a pagamento di Twitter potrebbe aumentare dopo aver conosciuto le funzionalità che propone. Iniziamo con uno dei servizi migliori denominato Undo Tweet. Parliamo della possibilità di modificare il tweet che è stato appena inviato impostando un timer di massimo 30 secondi. I ripensamenti non saranno più un problema grazie a questa funzione e si potranno evitare figuracce e imbarazzi.

La versione Blue, poi, permette di approfittare di una nuova modalità di lettura facilitata relativa ai lunghi thread, di cartelle ideate per organizzare i tweet salvati, della possibilità di personalizzare l’icona dell’app sul proprio smartphone e della più vasta scelta di temi riguardanti l’applicazione. In più, gli abbonati avranno un servizio clienti a loro dedicato.

Per ingannare l’attesa dell’arrivo di Twitter Blue in Italia, ricordiamo che è da poco attiva la funzione Spaces sul web da provare prima di dedicarsi alle nuove funzionalità della versione a pagamento.