Un espediente rapido per accedere a Facebook senza ogni volta effettuare il classico login. Con un piccolo accorgimento per la propria sicurezza.

Facebook
Foto di Simon da Pixabay

Finora sembrava scontato, invece l’accesso a Facebook tramite operazione classica (user più password) sembra davvero essere superato. Niente di eccezionale: se avete visto qualcuno farlo, sappiate che sta semplicemente sfruttando una funzionalità già presente su Facebook, sia in versione mobile che su desktop. Il problema infatti, se così si vuole chiamare, potrebbe manifestarsi nel momento in cui si ha necessità di accedere al proprio profilo (del social o di altre piattaforme) più volte al giorno. Tale funziona si presuppone proprio di superare questo concetto e garantire una procedura più rapida.

Il sistema non è complicato. Anzi, i passaggi da effettuare per riuscire a compiere l’impresa sono abbastanza semplici e alla portata di tutti. Il beneficio che se ne trae è legato all’immediatezza dell’accesso e alla sicurezza di aver agito rispettando i dettami del sito, il che tiene al riparo d possibili imprevisti. Se si parla di versione desktop non c’è problema: basta seguire scrupolosamente i passaggi. Per quanto riguarda l’app, la soluzione ideale sarebbe disinstallarla e reinstallarla, così da garantirsi il pieno successo dell’operazione.

LEGGI ANCHE >>> La minaccia corre su Facebook: come difendersi

Facebook, a volte basta un click: il tocco di accesso

Restiamo sull’app. Una volta effettuata l’installazione ed effettuato il primo accesso, andrà subito attivato il tasto “Salva le tue informazioni di accesso”. Dovrebbe così comparire un messaggio nel quale si specifica che dalla prossima volta, basterà il click sull’immagine per effettuare l’accesso. Cliccando su ok il gioco sarà bell’e fatto. Diverso il caso della versione desktop. Dopo aver effettuato il logout, bisognerà accedere nuovamente e cliccare sul messaggio “Memorizza password” che appare in alto sulla pagina. Accertarsi che compaia il messaggio: “La prossima volta che accedi a questo browser, clicca sulla tua immagine del profilo invece di digitare la password”. Qualora si voglia comunque ritornare al vecchio sistema, basterà rimuovere il profilo memorizzato facendo un nuovo accesso (ci sarà una x sulla sinistra del riquadro con la nostra immagine del profilo).

Accedere da visitatore

Se mai ve lo foste chiesti, la risposta è sì: si può accedere a Facebook anche senza possedere un profilo. Funziona allo stesso modo di Twitter: per poter visualizzare cosa fa un utente su Facebook, specie se si tratta di pagine ufficiali o marchiate con la classica spunta blu. In questi casi, non sarà per forza necessario avere un account. Solitamente, digitare il nome della pagina (o della persona) ricercata accanto alla parola “Facebook” su Google, farà comparire il profilo come primo risultato sul motore di ricerca. Chiaro che non si potrà interagire con la pagina (niente commenti né like) ma navigare sì, e questo nonostante l’invito ad accedere per continuare la navigazione che comparirà poco dopo. Basterà cliccare su “Non ora”.

LEGGI ANCHE >>> Apple vs Facebook, guerra dei dati: la battaglia è sulla (nostra) privacy

La sicurezza è importante

Naturalmente, qualora si scelga l’accesso rapido, è importantissimo che il nostro profilo sia al sicuro. Qualora si perda il telefono o il nostro pc finisca per chissà quale motivo in mano ad altri, la scelta dell’accesso senza password renderebbe il nostro account vulnerabile. A scanso di problemi, comunque estremi, basterà semplicemente utilizzare un pin segreto per lo sblocco di entrambi i dispositivi. In questo modo, sarà difficile violare il nostro sistema. Nel caso del telefono perso o rubato, comunque, il blocco immediato della scheda resta la soluzione migliore.