Per quanto riguarda l’apertura del conto corrente, esistono soluzioni per abbattere il costo del canone. Ecco le migliori.

Conto corrente canone
Foto © AdobeStock

Da dettaglio in tempi di stabilità economica (per quanto possibile) a priorità assoluta. I costi del conto corrente, specie pensando a una possibile patrimoniale, sono improvvisamente finiti in cima alla lista per quanto riguarda le spese da abbattere. Di soluzioni, come abbiamo visto, ce ne sono diverse. Tuttavia, se non avessimo già un conto aperto e ci dovessimo ritrovare pronti per aprirne uno, è bene considerare tutte le soluzioni per non ritrovarsi a pagare i costi di attivazione. Ma la ricerca del cosiddetto “canone zero” potrebbe essere più ardua del previsto. Per questo è necessario districarsi al meglio nel mare magnum delle possibilità e cercare di capire quale soluzione convenga di più.

Si può partire da un presupposto: l’apertura online in questo senso conviene. Anzi, è forse la soluzione più semplice per azzerare il costo dell’attivazione. E non solo. Faciliterebbe anche la gestione tramite le procedure di homebanking. Per questo un’analisi dei migliori conti correnti da aprire e gestire tramite web diventa prioritaria per chi dovesse scegliere di aprirne uno di questi tempi. Durante i quali, naturalmente, l’online rappresenta uno dei mezzi più importanti e, soprattutto, più variegati.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente in rosso? Non conviene, arrivano le sanzioni

Conto corrente, le cinque soluzioni per l’apertura a canone zero

Cinque, perlopiù, le soluzioni più vantaggiose. Tutte con riferimento a un istituto di credito importante e con convenienza legata perlopiù a giugno 2021. Per questo è importante, oltre che venirne a conoscenza, anche affrettarsi a valutarne la convenienza. Anche perché consentiranno perlopiù dei vantaggi legati a servizi gratuiti. Il conto corrente Widiba, ad esempio, poggia su una banca interamente online e con canone gratuito per il primo anno, inclusi i bonifici online gratuiti (3 euro quelli allo sportello). L’attivazione del conto corrente comporterà pagamenti con Google Pay, trading online e possibilità di richiedere una carta prepagata a 10 euro, 20 per quella di credito.

LEGGI ANCHE >>> Per ottenere un prestito hai bisogno solo di un pc: ecco come fare

Buona offerta anche da Banca Mediolanum, con conto corrente SelfyConto gratuito per il primo anno, oltre che all’attivazione. Inoltre, per gli under 30, il canone resterà sempre a costo zero. Per quanto riguarda Unicredit, il conto proposto è il My Genius, gratuito per chi lo sottoscriverà online entro il 30 settembre. Anche qui, bonifici online gratuiti, così come la carta di debito My One, rilasciata all’apertura. Per N26 si prevede un’imposta di bollo e una carta di credito gratuita. Vale lo stesso peri bonifici istantanei e per i pagamenti con carta in valuta estera gratuita. Infine Crédit Agricole: gratuiti l’imposta di bollo, i bonifici online e anche i prelievi allo sportello. A costo zero anche una carta di debito, richiedibile online. Inoltre, previsto un buon da 100 euro per Amazon e uno per Netflix.