Manca poco al Prime Day di Amazon, occasione perfetta per acquistare e risparmiare. Ma attenzione alle truffe dei possibili venditori imbroglioni che potrebbero rovinarvi la giornata.

Web

Il web è ricco di opportunità ma non tutte si rivelano positive. Può capitare, infatti, di effettuare acquisti presso rivenditori poco affidabili che alzano il livello del prodotto solo per invogliare l’acquirente. Tutti noi prima di comprare online leggiamo le recensioni dell’articolo desiderato e guardiamo le stelle per decidere se procedere o meno con l’acquisto. Alle volte si riesce ad intuire quando un prodotto non merita le cinque stelle ma altre volte si cade nella trappola del subdolo venditore e si paga una cifra che non corrisponde alla qualità comprata. Per evitare questo problema nel giorno del Prime Day arriva in nostro aiuto Fakespot.

Leggi anche >>> Amazon irrompe nella telefonia italiana: tremano tutte le compagnie

L’app Fakespot smaschera le truffe

Web

Fakespot è l’app che nasce con l’intento di aiutare gli amanti dello shopping online a distinguere le vere occasioni dalle truffe. L’applicazione, disponibile sia per Android che per iOs, riesce a scovare i voti che sono stati aumentati da false recensioni. In questo modo, l’alta votazione non ci trarrà in inganno e si potrà acquistare un prodotto realmente di qualità.

Il sistema di smascheramento delle truffe si basa su un’intelligenza artificiale addestrata su 8 miliardi di recensioni sul web. L’analisi della recensione tiene conto dei modelli di linguaggio discutibile che potrebbero essere dovuti ad una recensione non vera. L’ortografia, la grammatica sono due dei principali fattori che vengono esaminati.

Leggi anche >>> Amazon, pagare in contanti è possibile: cosa c’è da sapere

Quando sarà il Prime Day

Il Prime Day di Amazon è previsto per le giornate del 21 e 22 giugno 2021. Avete, dunque, ancora parecchi giorni per scaricare l’app Fakespot e testarla. Attualmente è valida solo per lo shopping su Amazon ma ben presto sarà dotata di espansioni per acquistare su altre piattaforme e-commerce come, ad esempio, Sephora e eBay.