La funzionalità che in pochi conoscevano ha letteralmente stravolto le abitudini di coloro che utilizzano Whatsapp.

Whatsapp
Whatsapp (Adobe)

Parliamo della più nota app di messaggistica istantanea in circolazione, se non la più utilizzata in assoluto, almeno nel nostro paese. Nelle ultime settimane molti hanno di fatto cambiato le proprie abitudini disinstallando la nota app proprio per la storia degli aggiornamenti che avrebbero potuto mettere a rischio la nostra privacy. Molte le informazioni girate in questo senso, ma poche le certezze che qualcosa del genere fosse davvero possibile. A questo punto la funzione scoperta ha niente a che vedere con la storia dell’aggiornamento.

Pensiamo a tutte le volte che avremmo voluto inviare un messaggio ad un contatto non presente tra i nostri numeri salvati, quanto appariva scomodo ed una reale e concreta perdita di tempo salvare prima il numero e poi procedere con l’operazione desiderata? In realtà tutto è risolvibile con una semplice operazione, operazione che fino a poco fa, forse nemmeno sapevamo di poter effettuare. Parliamo del QR code e della possibilità che questi ci offre, cioè di inviare sms senza per forza aggiungere alla nostra rubrica un determinato numero telefonico.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp: il trucco per registrare senza farsi scoprire

Whatsapp l’incredibile opzione che non smetteremo più di utilizzare: il QR code ed un nuovo concetto di utilizzo

La funzione ricapitolando ci permetterebbe di inviare messaggi a contatti che non abbiamo memorizzato nella nostra rubrica. Questo, insomma, rappresenta un vero e proprio vantaggio in quanto a tempo, per le occasioni in cui ci ritroviamo a dover contattare casualmente una persona. Immaginiamo annunci on line per acquisti o vendite, contatti temporanei per i quali non abbiamo immaginato di salvare in rubrica determinate informazioni, una opzione davvero gradita e scoperta dai più soltanto di recente.

Altra opzione che ultimamente ha letteralmente sconvolto in positivo gli utenti è quella che consente di riprodurre in modalità veloce gli audio ricevuti. Quante volte è accaduto di reagire per cosi male ad audio troppo lunghi che non riusciamo nemmeno ad ascoltare per intero? Con questa opzione sarà dunque possibile riprodurre audio a tre diverse velocità per semplificare il tutto. Una intuizione davvero formidabile da parte dei programmatori della nota app di messaggistica istantanea.

Whatsapp sta entrando prepotentemente, quindi, in una nuova fase fatta di piccoli accorgimenti che semplificano non poco la possibilità di interagire e gestire piccole operazioni attraverso la nota applicazione di messaggistica istantanea.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp, possiamo farci i fatti nostri senza che nessuno lo sappia: ecco come

Oggi Whatsapp è ancora più presente, forse, negli smartphone di milioni di italiani, nonostante le ultime settimane che hanno anticipato una piccola fuga dall’app di messaggistica a causa del poco chiaro aggiornamento e quei termini riguardanti la privacy che in alcuni casi non sono piaciuti agli utenti. Oggi l’app è in ottima forma e pronta a sbaragliare nuovamente il mercato e soprattutto la concorrenza.