Indizi sul possibile rinnovo del Bonus per biciclette e monopattini. Visto il successo, il governo Draghi potrebbe ripensarci.

Bonus bicicletta
Foto di Mabel Amber da Pixabay

Biciclette e monopattini, protagonisti di bonus ad hoc. In particolare per i secondi, la polemica era stata lunga. “Monopattini sì, cose più urgenti no”. Tuttavia, al netto di tutte le contese politiche, il successo era stato discreto. Tanto che, per il 2021, la maggior parte dei fruitori si aspetta la riconferma, stante le perplessità varie del governo Draghi da sempre manifestate sulle misure dei Bonus. Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, l’esecutivo starebbe valutando di favorire la mobilità sostenibile, cominciando con il ripristino di un Bonus che, di per sé, andrebbe a incentivare l’acquisto di determinati mezzi.

Lecito pensare, quindi, a un nuovo Bonus biciclette e monopattini, oltre a uno sconto fino a 1.000 euro per ogni chilometro percorso. In pratica, un ulteriore vantaggio rispetto a quanto previsto nel 2020, ovvero il 50% sull’acquisto di una bicicletta o di un monopattino. Tuttavia, per il 2021 è previsto un più generale incentivo alla mobilità sostenibile, che prevedrà importanti novità per chi è stato fruitore del Bonus biciclette e chi, potenzialmente, potrebbe rientrare fra i beneficiari.

LEGGI ANCHE >>> Monopattini elettrici, arriva la stretta: le regole da seguire

Bonus biciclette, attesa la riconferma: le misure regionali

Pare che i fondi per un eventuale Bonus biciclette fosse stato previsto anche dal Decreto Clima, incentrato proprio per rispondere ai dettami europei sulla sostenibilità. In questo senso, il novero dei trasporti ha goduto di un’importanza particolare, nonostante manchi a ora un decreto attuativo che dia il via libera definitivo. Anche in mancanza dell’elemento decisivo, tuttavia, le voci sembrano tutte condurre nella giusta direzione. Da una parte perché l’obiettivo della sostenibilità è un aspetto decisivo e calendarizzato. E un po’ per riuscire ad accontentare chi sul Bonus ci aveva fatto affidamento.

LEGGI ANCHE >>> Bonus mobilità: nuove tranche di rimborsi per bici e monopattini

Al momento, la direzione presa sembrerebbe quella degli incentivi per la rottamazione di un mezzo, per poi procedere alla concessione di un bonus sull’acquisto di un nuovo mezzo per la mobilità sostenibile. L’obiettivo è legato sia alla promozione dei mezzi non inquinanti che del ricorso all’elettrico (nel caso dei monopattini). Va ricordato che gli enti regionali hanno avuto la possibilità di disporre incentivi per il ricorso ai mezzi di trasporto sostenibili. L’Abruzzo, ad esempio, ha attivato un Bonus biciclette personalizzato, attraverso dei contributi a fondo perduto per acquistare un veicolo non inquinante. Non solo bici, ma anche monopattini e simili.

La novità più importante è pugliese, si chiama “Foggia in bici”. Un progetto già avviato in via sperimentale. 600 cittadini residenti foggiani saranno pagati a chilometri, con tanto di conteggio Bluetooth che viene dato in dotazione ai ciclisti dal Comune.

Il conteggio prevede 0,25 centesimi per ogni chilometro percorso dal tragitto di casa a lavoro o scuola. Tutti gli altri percorsi prevedono un rimborso di 0,15 centesimi al chilometro.

Il rimborso erogabile è di 30 euro al mese. I primi cinque classificati potranno beneficiare di un rimborso extra di 50 euro al mese. Ogni 10 euro raggiunti, riceveranno un buono spesa da utilizzare esclusivamente nei negozi della città. Un’iniziativa lodevole per incentivare l’uso dei mezzi non inquinanti che presto potrebbe essere adottato da altre città in Italia. E anche un aiuto ai negozianti della zona che potranno tornare a respirare dopo la crisi covid, grazie al sostegno del sindaco e della popolazione a due ruote.