Una straordinaria vincita da un ragazzo che forse si è ritrovato a grattare quel biglietto, quasi per caso.

Gratta e vinci

La vincita è straordinaria, di quelle che non si vedono quotidianamente, anzi. E’ successo  Ferrara, una giocata quasi casuale, quasi sembrava non fosse nemmeno tanto propenso a giocare il futuro vincitore, almeno nella descrizione del gestore della tabaccheria fortunata. Invece tutto è andato cosi, come il più ottimista dei giocatori si augura, ogni volta. Un biglietto del concorso “Il miliardario”, da 5 euro e la straordinaria vincita da 300mila euro.

Due numeri uguali trovati all’interno del biglietto, sotto la striscia magica, quella che nasconde, in pratica, i sogni di gloria di tutti i giocatori. Sotto quella patina, una scritta ancor più emozionante, 300mila euro. Il giovane ha avuto un sussulto. Si è fermato ed è rimasto in silenzio, ha atteso che tutti uscissero dalla tabaccheria e poi ha mostrato il biglietto vincente al titolare, ammutolito, quasi imbarazzato, spaesato.

LEGGI ANCHE >>> Getta via Gratta e vinci da 1 milione, quello che succede dopo è inimmaginabile

Gratta e vinci, la giocata vale 300mila euro: la fortuna, stavolta è andata nella giusta direzione

Vincita
Vincita

“Un ragazzo è entrato – precisa Massimo Massari, titolare della fortunata tabaccheria ferrarese – e ha chiesto un gratta e vinci  Il Miliardario da cinque euro. Poi ha grattato i numeri ed è rimasto molto scosso. Ha aspettato che tutti gli altri clienti uscissero dalla tabaccheria, poi mi ha consegnato il biglietto: solo allora ho visto cosa era successo”. Nel racconto del proprietario dell’attività commerciale, tutta l’emozione del momento.

Il giovane, racconta sempre il titolare della tabaccheria, è uno di quelli che si affidano alla fortuna per raddrizzare le sorti di una esistenza che non sempre naviga con il vento in poppa, in questo periodo, poi, sempre più persone si affidano alla fortuna per venire fuori dalla crisi.

LEGGI ANCHE >>> Vince due milioni di euro al Gratta e vinci e scompare: è caccia all’uomo

“Quotidianamente la gente cerca di cambiare la propria vita con una semplice schedina – conclude Massari – sia essa del Superenalotto oppure un semplice Gratta e vinci“. Il presente, in un certo senso, è tutto rinchiuso in questa breve constatazione.