Combattere il nemico numero uno dell’estate è possibile, grazie a delle importanti agevolazioni introdotte dallo Stato. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di cosa si tratta.

Risparmio conto corrente
Foto © AdobeStock

È trascorso più di un anno da quando il coronavirus è entrato prepotentemente nelle nostre vite, portandoci a cambiare molte nostre abitudini. A partire dal coprifuoco, fino ad arrivare all’utilizzo delle mascherine, sono davvero tanti gli accorgimenti a cui dover prestare attenzione. Un momento storico particolarmente complicato, che vede sempre più persone alle prese con una grave crisi economica. Alcuni settori, purtroppo, risultano maggiormente colpiti di altri, con il governo che ha deciso di introdurre una serie di aiuti al fine di affrontare tale situazione. Ne sono una chiara dimostrazione i vari bonus e contributi introdotti con i due Decreti Sostegni.

Se tutto questo non bastasse, proprio come la macchina amministrativa, anche il tempo non si ferma mai. La tanto attesa estate, in effetti, è finalmente alle porte e con essa aumenta la voglia di staccare la spina e andare in vacanza. Proprio per incentivare il turismo, ad esempio, il governo ha deciso di approvare alcune forme di aiuto, come il bonus vacanze. Ma non solo, con l’arrivo delle alte temperature non si può fare a meno di dover fare i conti con il nemico numero uno di questa stagione, ovvero le zanzare. In grado, spesso, di rovinare dei momenti all’insegna del relax, anche in questo caso il governo giunge in nostro aiuto. Ma come è possibile? Entriamo nei dettagli e scopriamolo assieme.

LEGGI ANCHE >>> Turismo in ginocchio, il paradosso italiano: spostamenti tra regioni vietati, ma all’estero….

Combattere il nemico numero uno dell’estate è possibile… grazie al bonus zanzariere

a worker in a blue uniform, rear view, installs a mosquito net in a plastic window frame, against the sky

Nel corso degli ultimi mesi il governo ha deciso di introdurre molte agevolazioni, che riguardano vari ambiti. Tra queste vi interesserà sapere che è possibile usufruire, anche per il 2021, del bonus zanzariere. Grazie a quest’ultimo, infatti, è possibile beneficiare di un’agevolazione per mettere le zanzariere alle finestre. Ma in cosa consiste?

In pratica si presenta come una forma di detrazione IRPEF o IRES che permette di ottenere uno sgravio fiscale pari al 50% su 10 rate annuali di pari importo. Quest’ultimo, ricordiamo, rientra nell’ambito dei bonus per la casa del 50%, che riguardano interventi di ampia portata per l’efficientamento energetico. L’importo massimo della spesa detraibile per questo tipo di lavori è pari a 60 mila euro. Per questo motivo la detrazione è pari a un massimo di 30 mila euro.

LEGGI ANCHE >>> Dalle bollette ai prestiti, attenti alla batosta: prezzi in preoccupante aumento

Al fine di poter beneficiare di questa agevolazione, inoltre, bisogna rispettare determinati requisiti. Le zanzariere installate, infatti, devono essere fisse. Non sono ammesse, pertanto, quelle montabili e smontabili. Ma non solo, possono essere apposte in qualsiasi parte di un edificio esistente e regolarmente accatastati. Per finire, ricordiamo, devono essere in grado di schermare la luce solare, avere marcatura CE e rispettare le normative nazionali e locali in materia di efficienza energetica. Il momento giusto, quindi, per mettere le zanzariere e vivere un’estate all’insegna della tranquillità.