La società finanziaria Agos è molto nota in Italia, in cui è presente da vari decenni. La sua offerta è variegata e, nel settore delle carte di credito, punto di forza è la carta di credito Agospay Zero. Vediamo come funziona e i pareri dei clienti.

Anche grazie alla pubblicità in tv, tutti avranno già sentito parlare – almeno una volta – di Agos. D’altronde abbiamo di fronte una società finanziaria leader nel settore del credito al consumo, che ha i propri uffici in Italia da più di 30 anni. E’ partecipata per il 61% da Credit Agricole con Credit Agricole Consumer Finance e per il 39% da Banco BPM. Ciò dunque rappresenta garanzia di solidità finanziaria per l’azienda.

Con circa 200 filiali e circa 2.000 dipendenti, Agos ha come missione quella della realizzazione dei progetti dei suoi clienti, e prevede l’offerta di prestiti personalifinanziamenti finalizzaticarte di creditocessione del quinto stipendio, leasing. Ma non è finita qui, essendo fornita anche una vasta serie di servizi assicurativi.

In particolare, di seguito vogliamo focalizzarci sull’offerte di carte di pagamento: carta di credito Agospay Zero appare un’alternativa assai interessante, nel panorama degli strumenti finanziari. Vediamo perchè e, come al solito, diamo anche un’occhiata ai pareri di chi l’ha provata. Qual è il sentiment dominante? Scopriamolo.

Carta di credito Agospay: di che si tratta?

Spiegare come funziona la carta di credito Agospay significa anche notare che Agos punta molto su elevati standard di efficienza operativa e attenzione speciale al servizio di customer care. Non solo. La gamma dei servizi è improntata a contenuti altamente tecnologici. Infatti come si può leggere nel sito web ufficiale della società finanziaria, Agos vuole essere “100% human e 100% digital”.

Per Agos parole chiave sono trasparenza, fiducia e rispetto. Ma anche sostenibilità ambientale, economica e sociale. Infatti la società in oggetto tiene in grande considerazione lo sviluppo economico sostenibile. Non stupisce dunque che sia associata Assofin, struttura a cui aderiscono le maggiori società dell’ambito del credito al consumo, operative nel nostro paese.

La carta di credito Agos permette al cliente di fare acquistare in qualsiasi parte del mondo, senza dover dunque portare con sè molto denaro. Ciò garantendo i massimi standard di sicurezza e controllo, anche via web.

Punto di forza dell’offerta di carta di credito Agos è indubbiamente la tecnologia contactless che ne consente un facile e veloce utilizzo. E’ semplicemente necessario avvicinare la carta allo strumento POS; attendere il segnale acustico e ultimare così il pagamento.  Inoltre, in base alle regole vigenti nel nostro paese, fino a 25 Euro, non occorre neanche digitare il PIN o firmare lo scontrino.

Attenzione però: per la piena sicurezza del titolare della carta, la prima transazione dovrà compiersi in via tradizionale, inserendo la carta nel POS, allo scopo di attivare la modalità contactless per tutti gli acquisti che vi saranno in seguito.

La componente web del servizio di carta di credito Agos appare molto ben dettagliata e ogni cliente può dunque gestire comodamente la propria carta Agos dal proprio smartphone, tablet o pc fisso. Monitorare gli acquisti, il saldo, la disponibilità ed i rimborsi sarà infatti a portata di un semplice clic. Due le modalità di utilizzo dei servizi web, come già per la generalità degli operatori finanziari:

LEGGI ANCHE >>> Satispay, l’app per il pagamento digitale, non soddisfa tutti, ecco perchè

I servizi gratuiti riservati ai titolari di carta di credito Agos

I vantaggi per i possessori della carta di credito Agos, non sono pochi. Con semplici passi e una breve registrazione web, l’interessato può infatti contare su alcuni servizi gratuiti, che esponiamo di seguito:

  • 3D SECURE: il sistema gratis per la sicurezza dei propri acquisti online sui siti convenzionati 3D Secure;
  • ATTIVASMS: ricezione di messaggi sullo smartphone ogni volta che la carta compie una transazione di almeno 45 Euro ed in ipotesi di esaurimento della riserva di denaro. E’ possibile anche richiedere SMS informativi sul saldo e la disponibilità residua della carta di credito Agos;
  • NETSAFE: permette di disattivare, in modo parziale o totale, l’uso della carta di credito per le transazioni via web;
  • RICONOSCIMENTO FACCIALE: il cliente Agos potrà ora avvalersi di un accesso più rapido e sicuro alla propria area clienti, in virtù dell’utilizzo dell’impronta digitale e del riconoscimento facciale (sui dispositivi Apple supportati).

Carta di credito Agospay Zero: come funziona?

La proposta di carta di credito Agospay Zero è interessante perchè con questo strumento di pagamento ogni acquisto di importo unitario, al di sopra o uguale a 500€,  sarà rimborsabile agevolmente in 10 rate senza interessi (TAN 0%).

Invece, per tutti gli acquisti di importo unitario al di sotto dei 500€ e su tutti gli altri usi di qualsiasi importo, varrà il TAN 14% e il TAEG 17,52%.

Essenziale per il cliente è l’operazione di richiesta del PIN della carta di credito Agospay Zero. Pertanto colui che non ha ancora ricevuto il PIN può ottenerlo facilmente da Area Clienti Agos, nella sezione Carta, al menù “Riemissione PIN”. Altrimenti, è possibile anche telefonare al Servizio Cliente, numero verde 800.129010. Il PIN potrà essere richiesto ogni volta che il cliente farà un acquisto.

Quali sono i requisiti per ottenere la carta Agospay Zero?

In molti potrebbero a questo punto domandarsi quali sono tutte le condizioni da soddisfare per poter essere titolari di una carta di credito Agospay Zero. Ebbene, ricapitoliamole in sintesi qui di seguito:

  • Residenza in Italia
  • Maggiore età
  • Reddito documentabile
  • Disponibilità di conto corrente bancario/postale

Si tratta dei requisiti comunemente richiesti per l’ottenimento di detto strumento di pagamento, la cui assegnazione – lo ribadiamo – è sempre a discrezione della società Agos, la quale verificherà il rispetto di tutti i requisiti, e in particolare del reddito oggettivamente comprovabile.

Come fare richiesta di questa carta di credito?

Effettuare domanda per l’ottenimento della carta di credito Agospay Zero è piuttosto semplice e veloce. Il web consente di farla subito ed in qualsiasi luogo, grazie al servizio apposito nel sito ufficiale della società.

Come si può leggere nella pagina dedicata, con l’iniziativa in questione “L’utente desidera inoltrare una RICHIESTA DI FINANZIAMENTO PREVENTIVA ad Agos Ducato S.p.A. (AD) per consentire la consultazione dei Sistemi di Informazione Creditizia, la valutazione del merito creditizio e la definizione di un SECCI (“Informazioni europee di base sul credito ai consumatori”) personalizzato”.

In particolare, la richiesta di finanziamento preventiva, del tutto gratuita e non impegnativa, serve ad Agos per consultare i Sistemi di Informazione Creditizia, ossia quelle banche dati che permettono alla finanziaria di svolgere una prima valutazione del merito creditizio del potenziale titolare della carta. Ciò al fine di fornire un’informativa precontrattuale personalizzata, considerando anche l’importo e la combinazione di rimborso selezionata.

Cosa succede dopo la richiesta di finanziamento? L’opportunità firma digitale

Agos S.p.A. otterrà dunque la richiesta di finanziamento preventiva, e quindi compirà una valutazione della stessa, per poi comunicarne l’esito al potenziale fruitore della carta di credito Agospay Zero. In ipotesi di ok il cliente riceverà la documentazione precontrattuale personalizzata, da valutare in piena libertà. Se l’offerta non è ritenuta soddisfacente, il cliente non dovrà fare alcunchè, in quanto non vi sarà alcun obbligo conseguente.

Altrimenti, l’interessato dovrà procedere con la vera e propria richiesta di finanziamento (impegnativa), firmando così il contratto e restituendolo ad Agos. Saranno ovviamente necessari ulteriori documenti.

Il cliente, se lo vorrà, potrà optare per la firma digitale, sfruttando così un iter ancora più snello. Infatti, la documentazione richiesta – per questa via – sarà restituibile via web.

Infine, una volta che la società finanziaria avrà ottenuto la firma del contratto e l’ulteriore documentazione richiesta, darà luogo ad una ulteriore verifica; comunicando l’esito finale della valutazione. Se positivo, il cliente otterrà l’importo voluto.

LEGGI ANCHE >>> Prestito BancoPosta Auto, come funziona e le opinioni dei clienti a confronto.

I pareri sulla carta di credito Agospay Zero: pro e contro

A questo punto, appare doveroso richiamare alcune delle opinioni di chi ha provato la carta di credito Agospay Zero, in modo da orientare il potenziale cliente verso la miglior scelta per le proprie esigenze.

Le recensioni positive di Carta Zero di Agos

I pareri di chi è soddisfatto di aver scelto carta di credito Agospay Zero non mancano. Infatti, c’è chi ha sottolineato che Agos S.p.A. è una società leader nel settore del credito alle famiglie, che può contare sul supporto del grande gruppo internazionale Crédit Agricole. Non solo. Dalla sua parte, secondo molti clienti anche il fatto che è presente in Italia da più di un trentennio e dunque è ben radicata nel territorio, con uffici sparsi un po’ ovunque.

Tra i punti di forza – sottolineano i clienti che hanno provato carta di credito Agospay Zero, anche i tempi di risposta tutto sommato brevi, per quanto riguarda l’iter di finanziamento. Elogi al customer care e alla rete di operatori sul territorio, anche circa la risoluzione dei problemi emersi. Anzi proprio il customer care, secondo alcuni, sembra davvero essere il fiore all’occhiello di Agos.

Altri pareri positivi hanno riguardato le modalità di rimborso, considerate nel complesso piuttosto flessibili ed adatte a tutte le esigenze. Anche la componente web e gli acquisti online sono apparsi caratterizzati da sicurezza, grazie alle numerose funzionalità riservate ai possessori di carta di credito Agospay Zero.

Le recensioni negative di carta Zero di Agos

Non è tutto oro quello che luccica, verrebbe da dire. Infatti anche l’offerta di Agos in tema di carte di credito non è esente da qualche critica. Ad esempio, il fido appare secondo non pochi clienti piuttosto limitato (1.500 €), e di fatto rende questa carta non utilizzabile per fare acquisti oltre una certa soglia.

C’è anche chi si è lamentato per una presunta assenza di una comunicazione diretta e di  trasparenza. Altri ancora hanno puntato il dito con una non sempre elevata competenza degli operatori. Addirittura c’è chi ha fatto notare errori in fase di firma del finanziamento con doppio contratto.

Qualche utente ha criticato il fatto che da più di un anno non riesce ad accedere alla propria area clienti e se contattato il customer care, sottolinea che rispondono dall’estero e non risolvono il problema. Non solo: c’è anche chi talvolta ha problemi di navigazione nell’app dedicata. Insomma, anche l’offerta di Agos in tema di carte di credito, non è esente da commenti negativi.