La pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale non è ancora avvenuta, ma il Decreto Sostegni Bis contiene diversi Bonus che sarà l’INPS ad erogare.

Adobe Stock

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha il compito di erogare diversi bonus previsti dal DL Sostegni Bis approvato la scorsa settimana. Mario Draghi, con il Decreto-legge per le imprese, il lavoro, i giovani, la sanità, il territorio, ha messo a disposizione 40 miliardi di euro in aiuti alle famiglie italiane e alle imprese. La cifra include 17 miliardi di euro destinati alle imprese e ai professionisti, 9 miliardi per le imprese in termini di liquidità ed accesso al credito e 4 miliardi per i lavoratori e le fasce che si trovano in difficoltà economica. L’INPS si occuperà dell’erogazione dei bonus rientranti nell’ultima ripartizione citata.

Leggi anche >>> Decreto Sostegni Bis: cinque nuovi bonus e non serve l’ISEE!

Bonus erogati dall’INPS per sostegno ai lavoratori e famiglie in difficoltà

L’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale erogherà le indennità omnicomprensive Covid. Con il nuovo DL, però, non saranno più pari a 2.400 euro ma saranno di 800 euro. Chi ha già usufruito dei 2.400 euro potrà richiedere una nuova indennità pari a 1.600 euro. I destinatari sono i lavoratori stagionali, i lavoratori a termine, gli autonomi, gli intermittenti, gli incaricati delle vendite a domicilio, i lavoratori del settore turistico, gli addetti al settore termale, i lavoratori dello spettacolo e in ambito sportivo. Saranno solo i nuovi percettori a dover presentare la richiesta di indennità. Se la domanda è già stata accolta dall’INPS non sarà necessario un nuovo invio della domanda.

Sarà compito dell’INPS, poi, erogare il Bonus da 800 euro per i lavoratori agricoli che hanno effettuato almeno 50 giornate lavorative nel 2020. La domanda dovrà essere inoltrata entro il 30 giugno 2021 e per poter avere diritto all’aiuto occorrerà non essere titolari di un trattamento pensionistico, non percepire il reddito di cittadinanza, il reddito di Emergenza né le indennità omnicomprensive.

Leggi anche >>> Decreto Sostegni bis, bonus in arrivo per le attività chiuse: cosa c’è da sapere

Altri bonus erogati dall’INPS

Unsplash

L’INPS erogherà il Bonus da 950 euro per i lavoratori nel settore della pesca che esercitano legalmente nelle acque marittime, interne e lagunari e che non percepiscono il RdC, il RdE e le indennità omnicomprensive. In ultimo, sarà compito dell’Ente continuare ad erogare il Reddito di Emergenza che è stato prolungato fino al mese di settembre. La domanda dovrà essere inoltrata entro il 31 luglio 2021.

La tempistica attuale relativa alla ricezione delle agevolazioni risulta essere piuttosto lunga. L’INPS ha ancora parecchie domande da valutare precedenti al nuovo DL Sostegni. E’ consigliabile, dunque, inoltrare il prima possibile la richiesta del Bonus adatto al proprio profilo in modo tale da tentare di ridurre i tempi di ricezione della somma promessa.