Buone notizie in arrivo dall’approvazione del decreto Sostegni bis che prevede nuovi bonus bollette, affitto e spesa. Quanto è stato stanziato e come è possibile riceverli 

Bonus Bollette
Luce (Fonte foto: web)

L’approvazione del decreto Sostegni bis avvenuta durante il Consiglio dei ministri del 20 maggio 2021 ha lasciato in dote diverse novità significative per le famiglie che versano in condizioni di difficoltà.

Grazie agli aiuti varati dal nuovo provvedimento saranno elargiti nuovi fondi per consentire a chi ne ha bisogno di poter fare la spesa, pagare le bollette e anche l’affitto. Cerchiamo di capire meglio come funzionano e in che modo saranno erogati.

LEGGI ANCHE >>> Decreto Sostegni bis, bonus in arrivo per le attività chiuse: cosa c’è da sapere

Decreto Sostegni bis: bonus bollette, affitto e spesa

In primis è bene specificare che sono stati stanziati 500 milioni di euro in tal senso. Grazie a questi fondi coloro che ne avranno un comprovato bisogno potranno fare la spesa di alimenti, farmaci e beni di prima necessità. Ma non è tutto. I sussidi potranno essere impiegati anche per pagare le spese di casa come affitto e bollette. 

Dunque, un prosieguo di quanto già precedentemente introdotto dal decreto Ristori per dar manforte a coloro che a causa della crisi generata dal covid si sono ritrovati in serie difficoltà economiche.

Il denaro a disposizione andrà integrare i fondi istituiti per i Comuni. Stara poi a quest’ultimi destinarli alle famiglie in difficoltà. La quota da destinare ad ogni amministrazione comunale verrà calcolata sulla base del numero degli abitanti e dell’indice di povertà.

I sindaci poi coadiuvati dai propri uffici, decreteranno le modalità e le procedure per poter richiedere il sostegno (ad ogni modo è sempre bene controllare costantemente il portale del proprio comune di riferimento).

LEGGI ANCHE >>> Bonus affitto: la novità introdotta dal Fisco che potrebbe non piacere

Grazie ai suddetti fondi molti nuclei familiari potranno ovviare a diverse pratiche tra cui anche quelle spinose relative a bollette ed affitti. In questa fase sono diventate decisamente difficili da fronteggiare.