Lo scorso 18 maggio la porta a vetri di una tabaccheria nel centro di Spoleto è stata mandata in frantumi. Le Forze dell’Ordine indagano per assicurare i ladri alla giustizia.

Adobe Stock

Hanno aspettato l’arrivo del coprifuoco per mettere in atto il piano di rapinare una tabaccheria del centro di Spoleto, situata in Via Goffredo Mameli. I ladri, forse cinque, hanno spaccato la porta a vetri del locale per entrare e rubare gratta e vinci e sigarette. Il valore del furto è di circa 5 mila euro e ha richiamato l’attenzione delle Forze dell’Ordine e degli abitanti del quartiere.

Leggi anche >>> Terribile furto per il calciatore, legano la moglie e svaligiano casa

Furto nel centro di Spoleto, rubano sigarette e gratta e vinci

Il fatto è avvenuto nella notte del 18 maggio, dopo le ore 22.00. Approfittando del coprifuoco e del buio della notte, cinque persone si sono avvicinate alla tabaccheria di Via Mameli, hanno ridotto in frantumi la porta a vetri che li separava dal bottino e sono scappati dopo aver rubato gratta e vinci e sigarette. I residenti, svegliati dal rumore della rottura del vetro, hanno immediatamente chiamato le Forze dell’Ordine. I militari, sotto il comando del capitano Aniello Falco, hanno acquisito le registrazioni delle telecamere posizionate nella zona circostante la rapina per studiare le immagini e riuscire ad identificare i ladri. L’arresto, per ora, tarda ad arrivare ma, nel frattempo, un altro furto aggravato è stato sventato grazie ai residenti.

La rapina nella tabaccheria ha, infatti, indispettito ed impaurito gli abitanti del centro facendo aumentare l’attenzione e il controllo di chi gira di notte nel quartiere. Così, tra il 21 e il 22 maggio, durante le ore notturne, è stato segnalato ai Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia di Spoleto un uomo che si aggirava furtivamente tra le auto. Intervenuti sul posto, i militari hanno sorpreso un trentenne intento a forzare un parchimetro con martello e cacciavite. L’arresto è scattato immediatamente.