L’Eurovision Song Contest ha sempre attirato l’interesse di una grande fetta di pubblico e sono in molti a chiedersi quanto guadagni il vincitore. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Fonte: Facebook

Dopo aver vinto la settantunesima edizione del Festival di Sanremo con il brano Zitti e Buoni, i Maneskin rappresentano l’Italia ne corso dell’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest. La finale si è svolta sabato 22 maggio presso la Ahoy Arena di Rotterdam e come sempre ha attirato l’interesse di una grande fetta di pubblico, che ogni anno non vede l’ora di poter assistere ad uno dei programmi più amati. Hanno vinto loro, ha vinto l’Italia.

Sono tanti, d’altronde, gli artisti che hanno partecipato al festival della canzone europea nel corso degli anni, riuscendo così a consacrare la propria carriera. Oltre alle canzoni, però, c’è una domanda che attanaglia sempre i telespettatori a casa: quanto guadagna il vincitore? Ebbene dovete sapere che la risposta è davvero sorprendente. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Damiano David dei Maneskin, quanto guadagna il cantante di Zitti e Buoni

Eurovision, quanto guadagna il vincitore: premi e riconoscimenti per i cantanti in gara

Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images

Competizione da sempre in grado di affascinare il pubblico a casa, dovete sapere che  il vincitore dell’Eurovision Song Contest si porta a casa zero euro. Ebbene sì, è proprio così, il noto festival musicale non prevede alcun montepremi in denaro

Come precisato dall’Eurovision: “Il vincitore si esibirà ancora una volta e porterà a casa l’iconico trofeo del microfono di vetro. Il paese vincitore avrà tradizionalmente l’onore di ospitare il prossimo Eurovision Song Contest”. L’unico premio, quindi, è il trofeo. Quest’ultimo si presenta come un vero e proprio pezzo d’arte. Ha la forma di un microfono ed è realizzato a mano, in vetro trasparente.

Niente soldi, quindi, per chi vince. Dall’altro canto riuscire a conquistare il primo posto all’Eurovision Song Contest porta con sé molti vantaggi, come ad esempio tanta popolarità a livello europeo, che aiuta indubbiamente ad aumentare le vendite di singoli e album.

I Maneskin vincono il premio per il miglior testo

In attesa di scoprire chi vincerà l’Eurovision Song Contest, i Maneskin hanno già vinto il premio per il miglior testo. Un riconoscimento senz’ombra di dubbio importante, con lo stesso Damiano David, autore dei testi del gruppo, che intervenuto ai microfoni dell’Eurovision ha dichiarato: “Grazie mille a tutti, siamo molto grati. Questo è il primo premio che vinco come autore nella mia vita e non lo dimenticherò mai. Lo metterò sopra il televisore. Per me è molto speciale, mi ricorderò di questo momento“.

La loro canzone Zitti e Buoni è stata giudicata dalla giuria del festival musicale come “una canzone insolente. Le metafore nei testi sono ben scelte e ti parlano costantemente. Questa non è una canzone dolce, e quindi le immagini non sono gradevoli, ma volutamente dirompenti. Zitti e buoni è un grido crudo dei disadattati di questa società falsa“.

LEGGI ANCHE >>> Laura Pausini, quanto guadagna la vincitrice del Golden Globe: patrimonio e stipendio

Il Video del trionfo

Clicca qui >>> https://www.raiplay.it/video/2021/05/I-Maneskin-trionfano-all-Eurovision-Song-Contest-2021-Finale-del-22-05-2021-4d75350e-baf7-4e1f-a37c-fedfaf38b1f0.html

Zitti e Buoni: il testo

Loro non sanno di che parlo
Vestiti sporchi, fra’, di fango
Giallo di siga’ fra le dita
Io con la siga’, camminando
Scusami, ma ci credo tanto
Che posso fare questo salto
Anche se la strada è in salita
Per questo ora mi sto allenando
Buonasera, signore e signori
Fuori gli attori
Vi conviene non fare più errori
Vi conviene stare zitti e buoni
Qui la gente è strana tipo spacciatori
Troppe notti stavo chiuso fuori
Mo’ li prendo a calci ‘sti portoni
Sguardo in alto tipo scalatori
Quindi scusa, mamma, se sto sempre fuori, ma
Sono fuori di testa, ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa, ma diversa da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro
Io ho scritto pagine e pagine
Ho visto sale poi lacrime
Questi uomini in macchina
E non scalare le rapide
Ho scritto sopra una lapide
“In casa mia non c’è Dio”
Ma se trovi il senso del tempo
Risalirai dal tuo oblio
E non c’è vento che fermi
La naturale potenza
Dal punto giusto di vista
Del vento senti l’ebrezza
Con ali in cera alla schiena
Ricercherò quell’altezza
Se vuoi fermarmi, ritenta
Prova a tagliarmi la testa
PerchéSono fuori di testa, ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa, ma diversa da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro
Parla, la gente purtroppo parla
Non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Parla, la gente purtroppo parla
Non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Parla, la gente purtroppo parla
Non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Ma sono fuori di testa, ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa, ma diversa da loro
Siamo fuori di testa, ma diversi da loro
E siamo fuori di testa, ma diversi da loro
Noi siamo diversi da loro