Nexi S.p.A. è oggi un player di rilievo in Italia, per quanto riguarda il settore finanziario. Tra le sue offerte, c’è carta di credito Nexi ‘Classic’: i clienti che l’hanno sperimentata sono tutti convinti della bontà della scelta, oppure no?

Ewallet

Nell’ambito del sempre più articolato scenario degli operatori finanziari, forse non tutti hanno già sentito parlare di Nexi S.p.A., ossia un’azienda italiana che offre servizi e infrastrutture per quanto attiene al pagamento digitale per banche; imprese; istituzioni e uffici pubblici.

Questa società ha una lunga storia, essendo nata nel 1939 con il nome di Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane S.p.A; oggi Nexi si caratterizza per essere una società che si occupa di strumenti per il pagamento in formato digitale.

Qui di seguito, vogliamo soffermarci su un prodotto in particolare, vale a dire la carta di credito Nexi ‘Classic’. Come funziona in concreto? Quali sono le caratteristiche che meritano di essere ricordate dal potenziale cliente e fruitore? Vediamolo di seguito, senza dimenticare i pareri e le opinioni di chi l’ha provata.

Carta di credito Nexi ‘Classic’: le caratteristiche generali

Le carte di credito Nexi costituiscono oggigiorno in Italia uno dei metodi più usati di pagamento in moneta elettronica. Le carte di credito Nexi sono accettate in tutto il globo, in quanto sono associate ai circuiti internazionali Visa e Mastercard, che permettono l’agevole ricezione di pagamenti sia presso i negozianti tradizionali; che negli store online.

Il titolare della carta di credito Nexi ‘Classic’ è poi tutelato da una copertura assicurativa ad hoc, ma anche da rischi informatici legati alle operazioni via internet. Non solo: le carte Nexi sono assai pratiche perchè sono abilitate al pagamento con sistema contactless, che ti permette di compiere la transazione, semplicemente avvicinando la carta al lettore, con semplicità e velocità.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito IW Bank, le opinioni dei clienti si dividono

Nexi Classic: come funziona?

Nexi Classic è un prodotto facilmente utilizzabile da chiunque, tanto che nel sito web ufficiale di Nexi si trova scritto che è “la carta di credito ideale per gli acquisti di ogni giorno“.

L’addebito del saldo si verifica in una sola soluzione senza alcun interesse, nel giorno 15 del mese posteriore a quello delle spese compiute. Oggi l’utilizzo delle carte di credito va di pari passo con l’uso del web e delle moderne tecnologie: ecco perchè l’applicazione dedicata Nexi Pay consente di acquistare via web in totale sicurezza, in virtù alle notifiche di allerta che saranno inviate via cellulare. L’app citata è altresì utile per  controllare il saldo; le transazioni e la disponibilità restante di carta di credito Nexi ‘Classic’.

Nexi S.p.A. punta molto sul servizio online: esso consente la gestione in piena autonomia della propria carta. Tramite esso, il cliente potrà attivare o disattivare i servizi di rateizzazione del saldo; impostare limiti di spesasospendere la carta di credito; e scegliere le aree geografiche in cui usare questo strumento. In ogni caso, in ogni momento è disponibile un servizio di assistenza e il blocco carta al numero verde 800.15.16.16.

I vantaggi di questa carta: ecco quali sono

Assai diversi i vantaggi connessi al possesso e all’uso della carta di credito Nexi Classic. Cerchiamo di ricapitolare i più significativi e sintetizzarli nell’elenco che segue:

  • Addebito nel c/c in un’unica soluzione, il giorno 15 del mese posteriore agli acquisti, senza interessi;
  • #iosi, il programma fedeltà con servizi di rewarding e offerte esclusive e iosi PLUS il programma con servizi personalizzati in base alle esigenze del cliente;
  • Polizza assicurativa a costo zero per quanto riguarda gli acquisti compiuti con carta;
  • Assistenza medica sui viaggi, copertura sui bagagli;
  • Tutela legale contro il cd. cyber risk;
  • Servizio di domiciliazione di utenze e pagamenti periodici;
  • Controllo di tutti i movimenti, in ogni momento, in virtù all’App NexiPay o usando l’area personale web (home-banking);
  • possibilità di carte aggiuntive e familiari, sul secondo circuito internazionale; o per allargare ai propri familiari i vantaggi offerti da Nexi;
  • servizi di controllo delle spese e  rateizzazione di queste ultime, in ogni momento ritenuto opportuno;
  • possibilità di scegliere in autonomia se pagare subito una spesa al di sopra dei 250 euro o se scaglionarla in comode rate (piano Easy Shopping). Non solo: attraverso il cd. ‘piano multispesa’ si può raggiungere l’importo anche sommando più acquisti a partire da 50 euro, per un totale compreso tra 250€ e 2.400€;
  • la carta di credito Nexi Classic è inoltre abilitata all’utilizzo con i moderni dispositivi per i mobile payments, vale a dire il pagamento con smartphone smartwatch.

Come richiedere la carta di credito Nexi ‘Classic’?

Sul piano dei costi, la spesa annuale per la sottoscrizione della carta Classic è di circa 30,99 euro; con possibilità di ottenere una carta aggiuntiva al costo di 25,85 euro. Attenzione anche al limite di spesa mensile, pari a 3.000 euro.

La carta di credito citata può essere ottenuta secondo una delle due seguenti modalità:

Per poter fare richiesta è comunque necessario aver compiuto 18 anni; la titolarità di un conto corrente e la residenza nel nostro paese. Inoltre, non vi deve essere alcun protesto in carico e l’interessato deve poter produrre il reddito annuale documentabile. La concessione della carta di credito Nexi ‘Classic’ resta infatti a discrezione della banca stessa.

LEGGI ANCHE >>> Deutsche Bank, le opinioni dei clienti si dividono. Ecco perchè.

Carta di credito ‘Classic’: le opinioni di chi l’ha provata

A questo punto, focalizziamoci sui pareri dei clienti che hanno optato per carta di credito ‘Classic’ di Nexi, in modo da orientare il cliente verso la migliore scelta per le proprie esigenze.

Le recensioni positive di carta di credito ‘Classic’

Tra chi è soddisfatto di aver scelto questa carta di credito, sicuramente coloro che sottolineano le praticità sicurezza dedicate alle diverse esigenze personali di spesa. Per molti avere una carta Nexi ‘Classic’ significa essere liberi di effettuare acquisti anche con moneta elettronica in tutto il globo, senza dover portare con sè molto denaro contante e con tutte le tutele che la società riserva ai propri clienti.

I clienti hanno elogiato aspetti come la polizza assicurativa, la tutela legale contro il cyber risk e l’assistenza medica sui viaggi. Pareri buoni anche con riguardo alla flessibilità della carta di credito, con possibilità di rateizzare le spese e controllarle in ogni momento, anche grazie all’app NexiPay, che effettua notifiche laddove necessario. Commenti positivi anche per quanto riguarda i piani ‘multispesa’ e ‘EasyShopping’, che secondo non pochi clienti renderebbero l’esperienza adatta a tutte le esigenze personali.

Ancora, è emersa soddisfazione con riferimento al servizio clienti, in linea di massima competente, preparato ed in grado di risolvere rapidamente le problematiche prospettate dal cliente.

Le recensioni negative di carta di credito ‘Classic’

Tuttavia, non mancano opinioni di segno diametralmente opposto, a riprova del fatto che non tutti i clienti sono d’accordo circa la bontà dei servizi offerti da Nexi e dalla carta di credito Classic. Infatti, c’è chi ha puntato il dito proprio contro l’assistenza, in taluni casi specifici non così rapida nel risolvere la questione emersa, ma generalmente per colpa di lungaggini burocratiche, e non per incompetenza degli operatori.

Pareri negativi anche per quanto riguarda l‘app dedicata, che evidentemente non convince tutti. Anzi secondo alcuni utenti l’app è di fatto limitante, lenta, poco intuitiva, o addirittura inutilizzabile per pagare utilizzando lo smartphone. Anche il sito web ufficiale di Nexi non è esente da critiche, giacché più d’uno l’avrebbe trovato pieno di ‘bug‘ o comunque caratterizzato da una serie di malfunzionamenti.

Infine, c’è chi addirittura ha parlato di pubblicità ingannevole riguardo all’offerta Nexi, anche per quanto attiene alle carte di credito e chi ha fatto notare che i costi non sarebbero esigui e i requisiti per ottenerla sarebbero invece troppo rigidi.