Le famiglie con Isee 2020 inferiore a 40.000 euro, hanno diritto ad un grammo di cannabis light gratis al mese

Prodotti con cannabis (Fonte foto: web)

Se la pandemia ti ha causato forti problemi di salute mentale, potrai ricorrere legalmente alla cannabis. Non è uno scherzo, anzi quella di JustMary, è un’iniziativa legale, come la cannabis di cui parliamo, quella light. La società, ha deciso di regalare un grammo di cannabis light a chi soffre la pandemia ed ha un Isee inferiore ai 40mila euro.

Per questo, alle famiglie che potranno ricevere il generoso omaggio, interesserà sapere ad esempio, se la cannabis altera davvero la percezione del guidatore, che si mette in viaggio dopo averne fatto uso. Ma vediamo come funziona l’iniziativa del grammo di cannabis alle famiglie.

Leggi anche>>> La bizzarra richiesta di divorzio dell’uomo, i giudici: “Non è ammissibile”

Cannabis gratis: ecco come averla

L’idea, prevede che fino ad esaurimento scorte, le famiglie aderenti possano ricevere un grammo di cannabis legale al mese, consegnato da fattorini in borghese e con totale anonimato. Un altro passo in avanti, dopo che in Italia abbiamo avuto la prima Regione autorizzata a vendere cannabis. Il CEO di JustMary, Matteo Moretti, commenta: “Speriamo veramente di regalare una serata di serenità”, con la società che già l’anno scorso effettuò circa 6mila consegne solo su Torino, soltanto nella prima settimana di iniziativa.

La società, spiega che negli ultimi 12 mesi: “sono aumentate le disuguaglianze economiche nella popolazione, con un tasso di disoccupazione in salita, soprattutto fra i giovani, e un’economia in decrescita marcata”, ed in più le restrizioni hanno provocato altri danni a livello psicologico, soprattutto ai più giovani.

Leggi anche>>> Hanno trovato 3 vecchie monete: il loro valore è da capogiro

E così, JustMary, ha pensato a tutti coloro che: “a causa di una situazione economica o psicologica difficile, sono alla ricerca di una maniera innovativa ed efficace di rilassarsi“. Per poter ricevere a casa il primo grammo, generalmente a 45 minuti dall’arrivo della domanda, basta presentare l’Isee del 2020 o un’autodichiarazione via web, tramite il sito stesso della società.