È sufficiente investire 5 mila euro in questi buoni fruttiferi per riuscire a far fruttare i propri soldi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Soldi – Euro (Fonte foto: web)

Gli ultimi mesi sono stati, purtroppo, segnati dal Covid che ha portato con sé delle gravi ripercussioni sia dal punto di vista sociale che economico. Molti imprenditori hanno dovuto abbassare le saracinesche delle proprie attività, costringendo sempre più famiglie a dover fare continuamente i conti in tasca prima di poter comprare qualcosa, in modo tale da non incidere ulteriormente sul proprio budget famigliare. Un contesto che si rivela essere sempre più incerto, tanto da indurre le persone a volgere un occhio di riguardo al mondo del risparmio e tenere i soldi fermi sul conto corrente.

In questo modo, infatti, si cerca di avere qualche euro in più a propria disposizione in caso di imprevisti. Una mossa che molto spesso non si rivela essere vincente. Ne è una chiara dimostrazione la decisione di alcuni istituti bancari di optare per la  chiusura dei conti con oltre 100 mila euro. Ebbene, proprio in questo scenario interesserà sapere che è sufficiente investire 5 mila euro in alcuni tipi di buoni fruttiferi per riuscire a far fruttare i propri soldi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Decreto Sostegni: fondo perduto con autocertificazione, ma attenti ai controlli serrati

Buoni fruttiferi postali, investire 5 mila euro e far fruttare i propri soldi è possibile: ecco come

Reddito di Emergenza

Sempre più persone decidono di mettere i propri soldi da parte, in modo tale da avere una somma di denaro a disposizione in caso di necessità. Dall’altro canto lasciare crescere i propri risparmi sul conto non si rivela essere sempre la scelta giusta e per questo motivo è bene sapere che è sufficiente investire 5 mila euro in dei buoni fruttiferi postali per riuscire ad ottenere un alto guadagno.

Come noto questi prodotti finanziari proposti da Poste Italiane si rivelano essere molto sicuri, in quanto garantiti dalla Stato. Proprio per questo motivo investire in tali strumenti permette di evitare di dover fare i conti con possibili rischi. Ma non solo, una volta investito, è possibile ritirare il proprio capitale in qualsiasi momento senza rischiare di subire delle perdite.

LEGGI ANCHE >>> Conto Corrente, occhio ai movimenti: quelli sui quali il Fisco non perdona

Ebbene, in questo ambito dovete sapere che la miglior soluzione è rappresentata dalla sottoscrizione di buoni non ordinari, rivolti a soggetti minori fino alla maggiore età. Questi, infatti, sono in grado di garantire interessi che vanno dallo 0,5% lordo fino al 2,5%. Investendo 5 mila euro, quindi, al compimento dei 18 anni sarà possibile ottenere 7.400 euro. Una cifra senz’ombra di dubbio non indifferente, con un investimento iniziale di 5 mila euro.