Una delle spese più importanti nell’economia domestica è rappresentata, senza dubbio dalle bollette dell’energia elettrica.

Ogni mese, ad incidere fortemente sui bilanci delle famiglia italiane ci sono senza dubbio le bollette delle varie utenze attivate. Su tutte, però, la bolletta della luce ha in ogni caso maggiore peso perchè, di fatto, quella più cara e spesso più fastidiosa da gestire. Ormai le nostre abitudini e gli sprechi che spesso produciamo ci espongono a consumi elevatissimi, consumi che nella maggior parte dei casi nemmeno siamo consapevoli di produrre.

Pochi e semplici gli accorgimenti che potrebbero essere presi in considerazione per provare ad abbattere seppure in forma lieve, i consumi di energia elettrica. Poche semplici regole che potrebbero in qualche modo aiutarci ad avere un regime di consumo energetico molto più lineare ed economico. Gli sprechi, la fonte d’ogni male se si parla di economia domestica possono essere combattute, in poche semplici mosse, ecco quali sono.

LEGGI ANCHE >>> Truffe a domicilio, Enel: non aprite quella porta

Energia elettrica: le fonti di norme consumo che nemmeno immaginiamo

Piccoli accorgimenti d’ogni giorno potrebbero riguardare, ad esempio, l’alleggerimento dei consumi di energia elettrica derivanti dalle più classiche delle abitudini, esagerare con la luce accesa. Spesso si tiene la luce accesa per qualsiasi cosa, anche quando si è in camera da letto a leggere un libro, magari, quando cioè si potrebbe utilizzare la luce di un lumino con tutta tranquillità, invece di consumare inutili quantità di energia, del tutto inutilmente.

Altro spreco enorme è rappresentato dalle luci della cantina, che quasi sempre dimentichiamo accesa o accendiamo per errore quando il collegamento avviene direttamente da casa nostra. Altro fattore di enorme consumo, del tutto inutile.

LEGGI ANCHE >>> L’alternativa al condizionatore che aiuta ad abbassare il costo delle bollette

Azione molto interessante potrebbe essere, ad esempio, quella della pulizia costante delle lampadine, eliminare la polvere insomma, per evitare che queste riportino una intensità di luce molto meno potente rispetto a quella che si dovrebbe, in ogni modo percepire. Accorgimento interessante potrebbe inoltre essere quello di ridurre i consumi quotidiani derivanti dall’utilizzo smisurato di piattaforme di intrattenimento, esempio su tutti? Le care vecchie consolle di gioco.